Progettare e realizzare una cantina interrata: la parola agli esperti

Showine presenta le sue cantine interrate ad uso privato

Dall’individuazione dello spazio fino allo stoccaggio delle bottiglie: Showine presenta le sue cantine interrate ad uso privato

Chi se ne intende lo sa bene: il vino è una sostanza che nel tempo si modifica, evolve e cambia.

Showine, fin dai suoi primi passi nel mondo del vino, si è posto come un precursore del settore, portando in Italia prodotti e tecniche innovative per la conservazione e lo stoccaggio del vino.

Lasciamo la parola a Flavio Carletti, titolare e fondatore di Showine, che ci racconta come gli esperti dell’azienda progettano e realizzano le cantine interrate.

Cantine Private, Enoteche Wine-Bar e Ristoranti

Partiamo da una domanda fondamentale: come va conservato il vino?

Il vino è una sostanza che mi piace definire “sensibile”: una minima variazione di temperatura o di umidità, ne può intaccare le proprietà organoletticche. Per questo la conservazione è l’aspetto più importante da considerare. Una buona cantina interrata deve permettere di regolare e mantenere costante il tasso di umidità e la temperatura. In più, non tutti lo sanno, ma il vino ha la capacità di assorbire anche altri aromi. Questo anche dopo l’imbottigliamento. Una cantina, quindi, dovrebbe essere adibita unicamente allo stoccaggio del vino e non ospitare altri alimenti e prodotti. Anche le vibrazioni, i rumori e perfino la luce possono modificare sensibilmente il gusto e l’aroma dei vini, andando anche a comprometterli irrimediabilmente.

Quali sono le caratteristiche di una buona cantina interrata?

In Showine ci assicuriamo innanzitutto che lo spazio dove il committente vuole installare la cantina risponda a dei prerequisiti minimi di superficie e caratteristiche fisiche. Un terreno troppo umido o soggetto ad allagamenti, anche di piccola entità, è già da sconsigliare. Ovviamente tutti i nostri prodotti garantiscono impermeabilità e isolamento, ma possono esserci delle eccezioni che vanno studiate e analizzate sul posto e approfonditamente.

In sostanza le caratteristiche per una buona cantina interrate sono: una profondità di almeno 4 metri, assenza di luce naturale, mantenimento di un tasso di umidità costante tra il 60% e l’80% e di una temperatura tra i 12° e i 18°.

In quanto tempo si può vedere installata la propria cantina?

In Showine cerchiamo sempre di garantire tempi di consegna rapidi. Ovviamente questo dipende anche dalle condizioni del terreno e dall’entità del progetto.

Ci sono delle soluzioni per chi non può permettersi una cantina interrata?

Assolutamente, esistono prodotti versatili ed eleganti che permettono la conservazione del vino anche in appartamenti o piccoli locali. Nello shop online Showine è possibile trovare cantinette vino da 7 bottiglie sino alle cabine con capacità di circa 4.000 bottiglie. Tutti questi piccoli gioiellini possono essere inoltre mono o doppia temperatura in modo tale da garantire l’ottima conservazione del vino.
La cantinetta frigo per vino è la soluzione perfetta che si adatta per la casa ma anche per l’ufficio.

Che consiglio darebbe a chi sta pensando di installare una cantina interrata?

Come prima cosa, da amante del vino, gli direi che questa è la scelta migliore che possa fare! Mi sentirei poi di consigliargli altri prodotti, non solo per la conservazione ma anche per l’esposizione delle bottiglie. Sul nostro sito abbiamo vetrinette, portabottiglie ed espositori per ogni esigenza di stile e di spazio. E continuiamo ad aggiornare le nostre proposte con i nuovi ritrovati in materia!

cantina interrata a vista | ShoWine Helicave


ShoWine mette a disposizione di esercizi pubblici e privati tante soluzioni per la conservazione e lo stoccaggio del vino.

Cantinette, vetrine, espositori fino alla progettazione e realizzazione di cantine interrate: un team di esperti a tua disposizione per realizzare la cantina dei tuoi sogni.

 

pubblicato in data: