IFAC 2014

Covarrubias, (Burgos), 11 - 20 agosto 2014

Trecento giovani del mondo dell'arte e dell'architettura insieme per 10 giorni per dibattere, lavorare e scambiarsi esperienze intorno al tema del recupero del mondo rurale. Si tratta dell'evento IFAC 2014, acronimo di International Festival of Art and Construction, un evento che si terrà in Spagna. Ad organizzarlo è l'associazione senza scopo di lucro "Movimiento a la Autosuficiencia".

L'evento si svolgerà a Covarrubias, una piccola località di soli 650 abitanti non lontano da Burgos, nella regione Castiglia e León. Considerato patrimonio storico-artistico nazionale, Covarrubias è uno dei migliori esempi di architettura vernacolare castigliana. Un luogo adatto al tema dell'evento, incentrato sul "futuro rurale autosufficiente". Si tratta di riflettere su concetti relazionati all'autosufficienza, come: la bioarchitettura, il "fai da te", la permacultura, l'uso di energie rinnovabili, senza rinunciare agli strumenti tecnologici attuali, capaci di apportare valide soluzioni ai problemi energetici e sociali contemporanei.

Le giornate saranno scandite da workshop, motore principale dell'evento. I laboratori sono organizzati per stimolare la partecipazione e suddivisi in 4 aree

Costruzione

La componente architettonica è predominante. L'obiettivo è recuperare le tecniche costruttive tradizionali e realizzare diversi interventi di architettura all'interno del sito.

Prototipi

Analisi di materiali, tecniche e processi creativi per realizzare interventi in cui si conosce il punto di partenza ma non quello di arrivo.

Arti plastiche

Si tratta di laboratori in cui si dà spazio agli aspetti plastici e visivi attraverso le discipline più disparate: pittura, fotografia, cinema, graffitismo, etc..

Teoria

I laboratori teorici esplorano il ruolo contemporaneo del mondo rurale, l'identità del paesaggio, i vincoli sociali e lo sfruttamento economico di tale identità. 

I laboratori, filo conduttore del Festival, sono affiancati da numerose altre attività: interventi artistici, concerti, conferenze,  eventi Pecha Kucha, escursioni, una esposizione finale che raccoglierà i risultati generati dall'evento. Non mancheranno almeno 3 feste, per mantenere calda l'atmosfera, superando lo spirito puramente didattico. Il tutto secondo i principi IFAC: lavoro di tipo pratico, libertà creativa e arricchimento collettivo.

Non si richiede alcun livello particolare di formazione, né è indispensabile essere studenti di Architettura. possono partecipare anche studenti di Belle Arti, Disegno industriale, Fotografia e Cinema. E' importante, però, avere una buona conoscenza dell'inglese, perché è la lingua ufficiale dell'evento.

Il costo di partecipazione è variabile a seconda della data in cui si effettua l'iscrizione:

» Iscrizione entro il 15 marzo
50 euro per la prenotazione + 160 euro da corrispondere durante il festival
» Iscrizione 16 marzo/20 maggio
80 euro per la prenotazione + 160 euro da corrispondere durante il festival
» Iscrizione dopo il 21 maggio 2013
110 euro per la prenotazione + 160 euro da corrispondere durante il festival

Appuntamento: Covarrubias, Burgos (Spagna) dall'11 al 20 agosto 2014
Info e prenotazioni: ifac.me/ifac

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: