Fotografia: research on contemporary Dolomites

workshop con Vincenzo Castella

Borca di Cadore (BL), 29 - 31 agosto 2014

Il paesaggio dolomitico tutelato dall'Unesco e il villaggio turistico firmato da Gellner e Scarpa per ENI, fanno da sfondo ad un workshop di fotografia condotto da Vincenzo Castella.

Dal 29 al 31 agosto, tre giornate dedicate all'osservazione fotografica del territorio delle Dolomiti, delle sue forme e delle sue storie ed alle riflessioni sui concetti di natura, paesaggio e genius loci. Il laboratorio è organizzato da Giorgia Sarra, tramite l'associazione culturale HAT Studio e da Gianpaolo Arena, editore di Landscape Stories, un magazine on line dedicato alla fotografia contemporanea.

Vincenzo Castella, Gerusalemme 2007

Si procederà alla costruzione di un racconto per immagini per poi continuare con l'osservazione delle immagini urbane e di quelle naturali. Ai partecipanti saranno forniti gli strumenti metodologici e concettuali necessari per la creazione e la realizzazione di un progetto fotografico. Una parte fondamentale sarà dedicata agli aspetti più importanti della ricerca e della professione come l'auto produzione di un portfolio: la fase di ideazione, strutturazione e sviluppo dell'impianto narrativo, la cura dell'editing.

Il luogo d'elezione per questo workshop è la località di Borca di Cadore, a pochi passi da Cortina d'Ampezzo (13 km), all'interno del Villaggio Corte delle Dolomiti, progettato dall'architetto istriano Edoardo Gellner in collaborazione con Carlo Scarpa, che prese forma negli anni 50-60 per volere di Enrico Mattei, carismatico e vulcanico presidente dell'ENI. 

Il workshop è a numero chiuso (sono ammessi massimo 20 partecipanti). Il termine per la ricezione delle domande di ammissione è il 7 agosto 2014. La quota di partecipazione al workshop è di 250 €. Una volta confermata la registrazione, verrà richiesto un deposito cauzionale di 90 €.

» Programma

Appuntamento: 29 - 31 agosto 2014
Sala congressi dell'Hotel Boite, Villaggio Corte delle Dolomiti - Borca di Cadore (BL).

web landscapestoriesworkshop.com


Vincenzo Castella

Nasce a Napoli nel 1952, vive attualmente a Milano. Inizia a fotografare nel 1975: a partire da quest'anno fino all '82 sviluppa Geografia Privata, fotografie a colori di interni domestici sulla costruzione della memoria. Nel 1976, 1978 e 1980 è negli Stati Uniti, dove realizza il progetto residenziale: Hammie Nixon's People (fotografie e film in 16 mm), biografia semi-immaginaria di cantanti blues, dedicato alla vita degli afroamericani e all'architettura delle città del Sud.

Dal 1980 espone i suoi lavori in importanti gallerie e istituzioni in Europa e negli Stati Uniti. Nel 1984 partecipa con Barbieri, Basilico, Chiaramonte, Cresci, Guidi, Jodice e altri al celebre Viaggio in Italia curato da Luigi Ghirri, Gianni Leone, Enzo Velati, progetto che porta alla riscoperta e alla rilettura del paesaggio italiano.

Dal ‘98 inizia la serie fotografica sugli edifici delle città europee. Le sue fotografie appaiono sempre più anarrative: realizza vere e proprie ipotesi di attraversamento visivo della complessità del tessuto e dell'intreccio delle città, producendo grandi stampe a colori da film di grande e grandissimo formato. La ricerca è sulla distanza e la dislocazione. Di questa linea di lavoro, fanno parte città italiane ed europee e immagini di territori e siti come Ramallah e Gerusalemme.

Dal 2006, Castella realizza istallazioni tratte da negativi fotografici di grande formato: il primo progetto è Cronache da Milano, presentato ad Art Unlimited - Basel 2009. Le fotografie, stampe di grande dimensioni sono dislocate come elementi simbolici della struttura narrativa.

ago 29
ago 31

Fotografia: research on contemporary Dolomites workshop con Vincenzo Castella
Villaggio Corte delle Dolomiti, Borca di Cadore

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: