Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali a Roma

La Sapienza Università di Roma ha indetto il concorso di ammissione per la Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali, per il profilo specialistico "Architettura di parchi, giardini e dei sistemi naturalistico-ambientali". Un percorso formativo di due anni sul tema della riqualificazione del territorio naturale.

Iscrizioni entro lunedì 11 dicembre 2017

formazione & corsi

Iscrizioni entro lunedì 11 dicembre 2017

La Sapienza Università di Roma ha indetto il concorso di ammissione per la Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali, per il profilo specialistico "Architettura di parchi, giardini e dei sistemi naturalistico-ambientali". Un percorso formativo di due anni incentrato sul tema della riqualificazione del territorio naturale.

Attraverso attività di didattica frontale, seminari, workshop e tirocini, gli specializzandi impareranno gli aspetti relativi al recupero, alla gestione, alla manutenzione, alla ristrutturazione e alla valorizzazione del patrimonio e dei beni esistenti, dei parchi e giardini, nonché quelli relativi alla valutazione, anche economica, dei progetti, con riferimento al sistema degli spazi verdi della città consolidata, alle nuove espansioni, alle infrastrutture e all'ambiente costruito. 

Un approccio multidisciplinare che ha l'obiettivo di formare professionisti nel settore dei metodi e delle tecniche per la riqualificazione e progettazione di parchi, giardini e spazi pubblici e per operazioni complesse di assetto del territorio, sotto il profilo naturalistico - ambientale. 

Per consolidare la preparazione degli studenti è previsto un periodo di tirocinio, quest'anno sono stati attivati stage presso: Roma Capitale, Enti Parco regionali Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

A fine percorso gli specializzati saranno in grado di operare con funzioni di elevata responsabilità nei seguenti settori:

  • servizi amministrativi e tecnici dei Ministeri competenti, delle Regioni e delle Città metropolitane
  • strutture pubbliche coinvolte nei processi di gestione del patrimonio ambientale
  • strutture private che abbiano finalità organizzative, culturali, editoriali, in relazione ai beni naturalistico - ambientali
  • organismi privati operanti nel settore dei processi di trasformazione e tutela del patrimonio culturale naturalistico - ambientale.

Requisti di accesso

  • Architettura del paesaggio (classe 3/S) (classe LM-3)
  • Architettura e ingegneria edile (classe 4/S)
  • Architettura e ingegneria edile - architettura (classe LM-4)
  • Biologia (classe 6/S) (classe LM-6)
  • Conservazione dei beni architettonici e ambientali (classe10/S) (classeLM-10)
  • Ingegneria per l'ambiente ed il territorio (classe 38/S) (classe LM-35)
  • Ingegneria della sicurezza (LM-26)
  • Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (classe 54/S) (classe LM- 48)
  • Scienze della natura (classe 68/S) (classe LM-60)
  • Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali (classe 74/S)
  • Scienze e tecnologie forestali ed ambientali (classe LM-73)
  • Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio (classe 82/S) (classe LM-75)
  • Scienze geologiche (classe 86/S)
  • Scienze e tecnologie geologiche (classe LM-74) (classe LMG-01)

Laurea quadriennale V.O. in: Architettura, Scienze Biologiche, Conservazione dei beni culturali, Ingegneria per l'ambiente ed il territorio, Pianificazione territoriale ed urbanistica, Scienze naturali, Scienze forestali, Scienze forestali ed ambientali, Scienze ambientali, Scienze geologiche equipollenti ai sensi del D.I. 5.5.2004 e D.I. 9.7.2009.
Titolo di studio conseguito presso Università straniere dichiarato equiparabile dalla Commissione Giudicatrice, per durata e contenuto, al titolo accademico italiano richiesto per l'accesso alla scuola di specializzazione ai soli fini dell'ammissione alla prova ed eventuale iscrizione.

Prova di ammissione

La prova scritta del concorso di ammissione alla scuola  è stata posticipata al giorno 19 gennaio 2018 ore 9.30 presso la sede della Facoltà di Architettura, in via Flaminia 70 Roma, II piano.

L'iscrizione alla prova di ammissione deve avvenire entro l'11 dicembre 2017 ed ha un costo di € 35.00.

Durata della scuola

2 anni accademici (120 CFU).

Quota di iscrizione alla scuola

L'ammontare annuale delle tasse è di € 1.268,00 + tassa regionale, suddiviso in una prima rata di € 613,00 ed una seconda rata di € 655,00.

Alla Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali è stata attribuita una borsa di studio riservata agli immatricolati per l'a.a. 2017/18.

Crediti formativi professionali

Per ogni anno di corso sono assegnati 20 CFP

Bando | Flyer

Maggiori informazioni:
http://w3.architettura.uniroma1.it/scuola-specializzazione-beni-naturali-territoriali/

Dec 11

Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali a Roma Roma, via Flaminia 70

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: