MINE* rooms. Un workshop sul riuso consapevole del paesaggio post-minerario della Sardegna

per studenti di architettura, architetti, artisti e designer

Miniera dell'Argentiera, 19 - 27 ottobre 2019 | Iscrizioni entro il 29 settembre

Si svolgerà dal 19 al 27 ottobre il workshop di costruzione partecipata MINE* rooms, ospitato nella splendida cornice dell'Argentiera (uno dei maggiori esempi di archeologia mineraria del nord Sardegna) nell'ottica di una riattivazione pratica e poetica delle rovine. 

Facente parte di LandWorks Plus, ampio progetto di rigenerazione a cui fa capo anche il recentissimo museo a cielo aperto MAR - Miniera Argentiera¹ , il programma MINE - diretto dai giovani architetti Paola Serrittu e Andrea Maspero - nella sua declinazione rooms, sarà il primo atto di tre episodi - curati dall'architetto Carlalberto Amadori - che tra il 2019 e il 2020 realizzeranno microarchitetture all'interno di rovine e edifici storici abbandonati.

L'obiettivo è quello di valorizzare questo patrimonio e restituirlo alla comunità attraverso la realizzazione di piccoli scrigni per viaggiatori e visitatori, in un esempio di riuso consapevole del paesaggio post-minerario.

Il primo project leader invitato dal curatore alla progettazione partecipata sarà il giovane studio Associates Architecture che, seguendo il principio partecipativo di interpretazione e lettura del luogo, progetterà e costruirà la prima "stanza" tra le rovine.

I partecipanti realizzeranno e inaugureranno il primo intervento all'interno dell'edificio abbandonato della ex "Guardia di Finanza", luogo immerso in un paesaggio mozzafiato, sul culmine isolato di un monte.

L'intento è quello di lasciare alla comunità, a campeggiatori e viaggiatori il primo piccolo rifugio con le sole comodità del riparo e della vita primitiva, esempio di come si possa soggiornare con meno, con nulla, o più poeticamente con la sola bellezza del luogo. 

Rovina. Ex Guardia di Finanza, sito di progetto e del workshop

 Cala dell'Argentiera

Chi può partecipare

Il workshop è aperto a studenti di architettura, architetti, artisti e designer.

Gli interessati potranno iscriversi online inviando una mail a info@mine-argentiera.com entro e non oltre il 29 settembre. Sarà apprezzata una breve lettera di motivazione e presentazione.

Il numero di posti è limitato.

Costi e alloggio

La quota di iscrizione al workshop è di 350 € e comprende laboratorio teorico pratico, lectures, materiale ed attrezzature da cantiere, assicurazione, attestato di partecipazione e welcome kit.

Il costo aggiuntivo per vitto ed alloggio è di 250€.

Cos'è MINE

Progetto di integrazione sociale e culturale, MINE si presenta come "una realtà resiliente tra le pieghe dei paesaggi minerari e le rocce argentifere". Nato dal senso di appartenenza ad una terra aspra come la Sardegna e inserito nel più ampio progetto di LandWorks Plus, ha come obiettivo quello di creare un modello virtuoso di rigenerazione urbana che pone al centro le comunità locali e coinvolgendole in progetto di autorganizzazione dal basso, trasformando la borgata in un centro di sperimentazione e produzione artistica multidisciplinare di eccellenza internazionale.

L'abbandono, incontrando la cultura, diventa opportunità di crescita e sviluppo, per ricucire e ridefinire le relazioni tra uomo, arte, architettura e paesaggio, in un museo a cielo aperto in continuo sviluppo, che metta in dialogo spazi aperti e chiusi, pubblici e privati. 

Ex magazzini a mare

Associates Architecture - chi sono
Associates Architecture è uno studio di architettura con sede a Brescia fondato nel 2017 e diretto dal duo italo - sudafricano Nicolò Galeazzi (Brescia, 1987) e Martina Salvaneschi (Johannesburg, 1989). Lo studio lavora nel campo della progettazione architettonica a più scale e attualmente ha realizzato progetti in Italia, Messico e Portogallo.

Nel 2018 AA è stato tra i finalisti del premio Young Architects Awards e della Medaglia d'oro all'Architettura Italiana della Triennale di Milano - Premio T Young Claudio De Albertis under 35. Sempre nel 2018 lo studio ha ricevuto la prestigiosa nomina per il premio Eu Mies Van Der Rohe Awards (studio più giovane tra i 17 progetti italiani selezionati) e selezionato dal curatore Mario Cucinella per esporre alla XVI Biennale di Architettura di Venezia, nel Padiglione Italia - Arcipelago Italia, con un progetto per un museo nel paese di Nughedu San Nicolò nel centro della Sardegna.
I lavori di AA sono costantemente pubblicati in Italia e all'estero sulle principali riviste e piattaforme del settore

¹ MAR - Miniera Argentiera
Inaugurato da sole due settimane, MAR - Miniera Argentiera è un progetto di LandWorks Plus che punta a riqualificare e valorizzare l'ex sito minerario, dismesso ormai da 50 anni.
In collaborazione con l'organizzazione non profit Bepart e grazie al contributo del bando culturability (promosso da Fondazione Unipolis), del Comune di Sassari, del Parco Geominerario, Storico e Ambientale della Sardegna, e della Fondazione di Sardegna, è stato possibile realizzare il primo museo minerario a cielo aperto in realtà aumentata, un polo di attrazione per giovani e turisti e di sperimentazione per ricercatori, studenti e artisti in un'ex area produttiva abbandonata e immersa nella natura.
Le opere in realtà aumentata, all'interno del museo, prevedono l'utilizzo dell'app Bepart scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play, attraverso la quale sarà possibile consultare la mappa delle quattro installazioni posizionate lungo l'Argentiera che, inquadrate con tablet o smartphone si animeranno dando vita all'opera digitale.

La Mano, Andrea Zu | foto © Alessandro Virdis

Maggiori informazioni: mine-argentiera.com

ott 19
ott 27

MINE* rooms. Un workshop sul riuso consapevole del paesaggio post-minerario della Sardegna per studenti di architettura, architetti, artisti e designer
Miniera Argentiera (SS)

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: