Diritto d'autore e BIM: prospettive e implicazioni delle trasformazioni digitali in architettura

seminario organizzato dall'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano

Milano, martedì 21 gennaio 2020, ore 9.00

Prosegue anche nel 2020 il ciclo formativo dedicato alle tematiche del diritto d'autore organizzato dall'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano, in collaborazione con la Fondazione.

Il terzo appuntamento, che si svolgerà il prossimo 21 gennaio 2020, si concentra sul BIM e sulle relazioni che legano le tematiche del diritto d'autore e le evoluzioni digitali connesse all'architettura e alla progettazione.

Il tema è vasto, gli strumenti digitali infatti, se da un lato promuovono metodologie di collaborazione e di cambio continuo di dati, dall'altro impongono una riflessione sull'autenticità dei dati e sulla loro protezione.

Per capire come affrontare questi cambiamenti Angelo Ciribini introdurrà gli strumenti di protezione e riconoscimento dell'autorialità in ambiente BIM, Sara Valaguzza e Patricia Viel affronteranno dal punto di vista tecnico e giuridico la digitalizzazione e il processo collaborativo, Alberto Pavan parlerà di come la norma (in particolare la 11337) promuove la protezione del diritto d'autore e infine Edmondo Occhipinti racconterà come le nuove tecnologie possano diventare fonti di ispirazione nella tutela del diritto d'autore.

Costo e iscrizione

10,00 euro di diritti di segreteria.
Iscrizioni sulla Piattaforma im@teria.

Crediti formativi

4 cfp deontologici per gli architetti.

DIRITTO D'AUTORE E BIM: PROSPETTIVE E IMPLICAZIONI DELLE TRASFORMAZIONI DIGITALI IN ARCHITETTURA
in aula / webinar
via Solferino 17, Milano
martedì 21 gennaio 2020 | ore 9.00 - 13.00
+ info: www.ordinearchitetti.mi.it

gen 21

Diritto d'autore e BIM: prospettive e implicazioni delle trasformazioni digitali in architettura seminario organizzato dall'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano
Milano, via Solferino 17

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: