testo a cura di

Creare il modello 3D dei propri progetti in Bim può non essere un'operazione banalissima, soprattutto se non si è mai usato un software di progettazione che implementi l'innovativa tecnologia del Building Information Modeling. Dall'altro lato, però, imparare ad utilizzare il BIM già dalla fase di progettazione comporta innumerevoli vantaggi in termini di qualità ed efficienza del risultato ottenuto. Scopriamo quali sono i 4 vantaggi principali derivanti dalla creazione del proprio modello in software che lavorano con la tecnologia BIM, quali Revit, Archicad o AllPlan.

Innanzitutto, definiamo BIM quel metodo di progettazione che ci consente di racchiudere all'interno di un unico modello 3D tutti i dati relativi all'edificio, da quelli rilevanti in fase di progettazione, ai tempi e ai costi della costruzione, alla sua gestione futura e integrazione sostenibile con il contesto circostante.

Grazie a questa tecnologia, il modello 3D non è più un insieme di linee o forme graficamente accattivanti con determinate misure, ma diventa, al contrario, una vera e propria fonte di informazioni a cui attingere per gestire in maniera ottimizzata tutte le fasi del ciclo di vita di un edificio.

Per tali ragioni appare chiaro che, oltre ad essere ormai previsto da diverse direttive a livello internazionale ed Europeo, il BIM andrà sempre più sostituendo nei prossimi anni le metodologie di progettazione tradizionali in CAD a tutti i livelli. Di seguito elenchiamo i vantaggi di creare il modello 3D in BIM che vi convinceranno a mettere in curriculum questa sempre più importante skill:

1. Il risparmio di tempo

Il vantaggio di creare il modello 3D in BIM è il significativo risparmio di tempo che ne deriva, grazie a due fattori. Il primo fattore è il livello di automazione dei software che lavorano in BIM, grazie ad alcuni utili strumenti, come l'uso delle Famiglie caricabili personalizzate o alcune plug-in avanzate come Dynamo, è possibile impostare e personalizzare determinati oggetti o flussi di lavoro ripetitivi per poterli richiamare all'occorrenza con un clic senza dover ricominciare da capo. Inoltre, grazie ai software BIM è possibile produrre tutta la reportistica relativa al progetto (piante 2D e prospetti, render 3D e video grafici, documenti tecnici e computi) a partire dallo stesso modello e quindi utilizzando un unico software.

2. La multidisciplinarietà

Una delle novità più significative portate dal Building Information Modeling è la possibilità di gestire all'interno dello stesso file informazioni relative alle diverse discipline presenti durante la progettazione. È possibile, infatti, realizzare e sovrapporre modelli diversi legati alla progettazione architettonica e degli interni, alla progettazione strutturale e alla progettazione impiantistica, in modo che si integrino e completino tra di loro. Inoltre, i software BIM mettono a disposizione utili strumenti anche per la gestione della fase esecutiva e di cantiere, come la possibilità di creare diagrammi di Gantt o di collegare a pezzi del modello determinate attività da realizzare.

3. La possibilità di lavorare in Team

Un altro importante vantaggio di creare il modello 3D in BIM, e forse il motivo che lo ha resto molto popolare all'interno dei grandi studi di progettazione, è la possibilità di lavorare in Team sullo stesso modello in tempo reale da postazioni differenti senza dover ogni volta inviarsi il file del modello, come si faceva tradizionalmente. Inoltre, i software BIM garantiscono la minimizzazione degli errori derivante dalla collaborazione allo stesso modello, grazie a sistemi automatici di controllo che permettono la rilevazione di errori o sovrapposizioni all'interno del modello.

4. Il controllo dei costi

Grazie alla precisione e alla ricchezza di informazioni dei modelli 3D creati con la metodologia BIM, diventa molto più facile per progettisti e committenti fare una stima che sia attendibile del costo effettivo della realizzazione dell'edificio già in fase di progettazione preliminare. Inoltre, una progettazione precisa e ben pianificata elimina la maggior parte, se non del tutto, delle variazioni progettuali che tradizionalmente si verificano in fase esecutiva, con relativo dispendio di costi non previsti.

Dopo aver scoperto i 4 vantaggi principali della creazione di modelli 3D in BIM, vuoi aggiungere anche tu questa richiesta skill al tuo curriculum? Segui un video-corso specializzato!

Ti informiamo che GoPillar Academy mette a disposizione per i lettori di professionearchitetto dei corsi completi per diventare esperto in ciascuna delle 3 discipline previste da Revit al prezzo speciale di 99€ anziché 349€ solo fino a fine mese! Usa il codice PROFESSIONEREVIT

 Video Corso BIM Revit Architettura a 99€ anziché 349€

  Video Corso BIM Revit Struttura a 99€ anziché 349€

   Video Corso BIM Revit Impianti a 99€ anziché 349€