testo a cura di

Sappiamo tutti che per realizzare un rendering di tutto rispetto non basta essere in grado di realizzare una modellazione impeccabile della scena con un programma prestante, bisogna trasformare quel modello in delle immagini accattivanti e quanto più possibile simili alla realtà. Per questo esistono i motori di rendering, come V-Ray o Corona Renderer, software di cui parleremo nel prosieguo, che permettono alle immagini 3D che realizziamo di avere un effetto fotorealistico e non "cartonato".

I motori di rendering sono alleati preziosi per ogni 3D artist, architetto, interior designer o visualizzatore 3D, ma non sempre sono intuitivi o semplici da usare e spesso richiedono diverse ore di calcolo e alte prestazioni grafiche del pc per produrre risultati soddisfacenti. È qui che entra in campo Corona Renderer.

Corona Renderer è un motore di rendering di nuova generazione sviluppato a Praga nel 2009 che si sta recentemente diffondendo come alternativa ai motori più tradizionali a causa dei diversi vantaggi che offre all'utente finale, in particolare l'innovativa tecnologia Real Time. Basti dire che sempre più studi di 3D Artist di calibro internazionale, importanti nomi come The Boundary o Arqui9, si stanno convertendo a questo software per realizzare scene e video animati in 3D.

Ma quali sono i vantaggi che Corona Renderer offre?

Abbiamo realizzato di seguito una lista con le 4 caratteristiche principali di questo software:

  • Settaggi più semplici e veloci
  • Requisiti tecnici del Pc più accessibili
  • Visualizzazione Real Time
  • Sistemi di post-produzione integrata

SETTAGGI PIÙ SEMPLICI E VELOCI

Il primo e più importante vantaggio che Corona Renderer ha portato nel mondo della visualizzazione 3D è sicuramente quello di avere un approccio più friendly verso l'utente meno esperto. Corona, è infatti, in grado di utilizzare parametri di default e operare bilanciamenti in automatico per quasi tutte le scene che si vogliono renderizzare senza che la qualità ne sia penalizzata, a differenza dei motori più tradizionali in cui l'utente finale doveva ogni volta settare manualmente tutte le opzioni di calcolo.

Questo, inoltre, rende un motore come Corona Renderer molto affidabile in quanto la qualità dell'output finale è meno variabile rispetto ad altri software e anche i tempi di calcolo sono notevolmente stabilizzati.

REQUISITI TECNICI DEL PC PIÙ ACCESSIBILI
Un altro dei grandi pregi di Corona Renderer è quello di essere più accessibile anche dal punto di vista hardware. Mentre per far girare alcuni software ci volevano computer molto costosi di fascia alta pena il rischio che il processo di rendering durasse giorni o si interrompesse a metà, Corona Renderer si basa unicamente sul processore del proprio PC (CPU) e non necessità di particolari Schede Video o memorie RAM.

VISUALIZZAZIONE REAL TIME

Forse la più grande rivoluzione portata dai motori di rendering come Corona Renderer è la possibilità di visualizzare un'anteprima Real Time del lavoro che stiamo svolgendo.

Dimenticatevi i giorni passati in cui bisognava aspettare ore e ore di calcoli per poter controllare il rendering di prova e correggere gli eventuali errori, grazie al Corona Interactive sarà possibile fare le correzioni in corso d'opera riducendo drasticamente i tempi.

SISTEMI DI POST-PRODUZIONE INTEGRATA

Infine, gli ideatori di Corona Renderer hanno inserito negli anni diversi strumenti di post-produzione integrata al suo interno, in modo che sia possibile lavorare sul render finale direttamente all'interno di un unico software dandogli un tocco del tutto personale.

Tra gli strumenti annoveriamo la possibilità di modificare la luce a render terminato con il LightMix; la possibilità di applicare diversi effetti come la vignettatura, la sfocatura o l'effetto film; la possibilità di aggiungere dettagli di realismo in post-produzione, come macchie, ombre o graffi.

Stai pensando di scegliere Corona Renderer come motore di rendering da integrare nel tuo flusso di lavoro? GoPillar Academy propone un video corso completo per imparare a sfruttare tutti gli strumenti che questo software mette a disposizione.

Corso di Corona Renderer per 3D Studio Max
a soli 99€ anziché 249€ con il codice PROFESSIONECORONA

Corso di Corona Renderer per Cinema 4D
a soli 99€ anziché 249€ con il codice PROFESSIONECORONA

render di Marianna Tedeschini