Architettura delle biblioteche. Nuovi indirizzi di progetto

incontro

pubblicato il:

Milano, 30 ottobre 2009, ore 18.30

Incontro organizzato dalla Fondazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano con la presentazione del volume di Marco Muscogiuri

BIBLIOTECHE. ARCHITETTURA E PROGETTO. Edizioni Maggioli, Milano, 2009

Intervengono:
Emilio Pizzi, architetto, direttore del dipartimento BEST, Politecnico di Milano
Aldo Pirola, direttore delle Biblioteche del Comune di Milano
Marco Muscogiuri, architetto, alterstudio partners

Locandina: fondazione.ordinearchitetti.mi.it

Mai come nell'era di internet sono stati stampati tanti libri e costruite tante biblioteche. Il web e il computer non hanno ucciso la biblioteca, ma ne stanno modificando ruolo, funzioni e contenuti: conta non più (solo) il possesso dei documenti, ma soprattutto la capacità di renderli accessibili (anche via rete), offrendo servizi culturali e di reference sempre più articolati. Ma i cambiamenti vanno molto oltre. La biblioteca è diventata oggi un centro culturale integrato di servizi per la cultura, la formazione, l'informazione, l'immaginazione, la creatività, lo studio, il tempo libero, la socializzazione: un luogo non solo dove leggere libri, giornali, studiare e fare ricerche, ma anche dove incontrare persone, ascoltare, fare e registrare musica, assistere a una conferenza o a un concerto, frequentare un corso di formazione, navigare su internet, coltivare i propri hobby, e così via. Mutando finalità e funzioni, è indispensabile ridefinire anche la configurazione e le caratteristiche dell'edificio-biblioteca, ricercando forme, linguaggi e soluzioni architettoniche in grado di riaffermare il valore dell'istituzione, di comunicare e promuovere i contenuti innovativi e di esprimere il nuovo ruolo che essa può avere nella società contemporanea. Marco Muscogiuri