Paesaggio e bellezza - Enjoy the Landscape

Quinta edizione della Biennale Creare Paesaggi

V edizione della rassegna biennale internazionale "Creare Paesaggi": un convegno internazionale e una mostra sul tema del godimento del paesaggio. La mostra è aperta sino al 12 dicembre.

Torino, giovedì 11 novembre, dalle ore 14.00

mostre e convegni

Torino, giovedì 11 novembre, dalle ore 14.00

La rassegna biennale internazionale "Creare Paesaggi" nata nel 2002 è giunta alla sua V edizione con il titolo: "Paesaggio e bellezza - Enjoy the Landscape" e si presenta al pubblico con due eventi: un convegno internazionale e una mostra organizzati negli spazi del Museo Regionale di Scienze Naturali a Torino.

Quest'anno il tema è il godimento del paesaggio: un invito a tornare ad occuparsi di bellezza, a godere delle bellezze naturali e culturali, ad approfondire le opportunità per migliorare la fruizione pubblica del paesaggio, attraverso progetti di luogo e di rete, piani e modalità di gestione del territorio.

A  partire dalla riflessione sui cambiamenti e sul significato attuale della fruizione del paesaggio, la rassegna promuove il confronto con esempi internazionali di progettazione e pianificazione, quali la creazione di percorsi attrezzati e punti di osservazione, la regolamentazione per la protezione degli aspetti scenici e percettivi, la gestione tanto dei paesaggi naturali quanto di quelli urbani.

Programma della Biennale:

CONVEGNO INTERNAZIONALE | 11 novembre 2010 dalle 14.00
Paesaggio e bellezza - Enjoy the Landscape

SESSIONE: La gestione dei valori scenici nei paesaggi naturali e nei paesaggi urbani
Modera ed introduce i lavori Claudia Cassatella  - Politecnico di Torino.

Intervengono: Kevin Mc Cardle sul Piano di gestione delle visuali del Yosemite National Park e Asunción Rodriguez Montejano, Mecsa SA (Spagna) sul Piano direttore del paesaggio urbano di Madrid.

SESSIONE: Il progetto per il godimento del paesaggio
Modera ed introduce i lavori Francesca Bagliani - Politecnico di Torino.

Intervengono: Massimo Venturi Ferriolo sul futuro del processo per il paesaggio e Neil Porter sui progetti di paesaggio innovativi e contemporanei dello studio Gustafson Porter di Londra.

LA MOSTRA | 11 novembre 2010 alle 18:30
Inaugurazione mostra "Paesaggio e Bellezza - Enjoy the Landscape"

La Rassegna è promossa e organizzata da Fondazione OAT in collaborazione con Regione Piemonte - Museo Regionale di Scienze Naturali, con il patrocinio del Politecnico di Torino e del FAI - Delegazione Torino, ed è a cura di Francesca Bagliani e Claudia Cassatella con la collaborazione di Luigi La Riccia, Chiara Martini, Pierpaolo Tagliola, Bianca Seardo.

La mostra

Articolata in tre sezioni, illustra attraverso oltre 120 immagini 28 casi tra progetti, realizzazioni, piani, modi di gestione del paesaggio. 

Le sezioni:

Il progetto per il godimento del paesaggio. Il diritto alla bellezza, nuovo diritto di cittadinanza. Il paesaggio come bene pubblico e il diritto alla fruizione: bellezze paesaggistiche e luoghi di pubblica accessibilità. Dalla ‘camera con vista' al virtual tour: che cos'è la fruizione contemporanea del paesaggio?
Luoghi "attrezzati" per la fruizione del paesaggio: belvedere e percorsi. Il progetto per la fruizione, dal disegno delle ‘reti' al disegno dei manufatti. Il dispositivo degli osservatori. 

Lo spettacolo della natura. Modi di gestione e pianificazione delle aree naturali protette attenti agli aspetti percettivi. È lecito tagliare un albero per poter godere di un panorama sulla foresta? Controllo della vegetazione per mantenere visuali panoramiche o "scene" storicamente consolidate; politiche per proteggere la "tranquillità" della campagna (inclusa l'assenza di inquinamento acustico e luminoso); "foreste urbane", non impenetrabili, ma progettate per essere fruibili.

Lo sguardo sulla città. Il paesaggio che muta per eccellenza: come preservare le viste d'insieme, le "emergenze" e gli skyline caratterizzanti l'identità di una città? Anche le metropoli più dinamiche, come quelle americane, hanno piani e regolamenti per controllare la forma urbana: l'ingombro dei nuovi edifici, i punti di belvedere, le porte urbane, l'eliminazione degli elementi di detrazione visiva…

Alcuni esempi:

 A21 Tourist Route: Aurlandsfjellet, FV 243, Lookout point architects: Todd Saunders, Tommie Wilhelmsen consulting engineers: Node Radgivende Ingeniorer
Foto: Nils Vik.

A41 Bay East, Gardens by the Bay, Singapore; 
Designer and partners
: Gustafson Porter Ltd, Ove Arup & Partners, Davis Langdon, Seah Singapore Pte Ltd, Hamilton Architects.

B61 Swaledale, Yorkshire Dales National Park
Foto: Jim Dixon.

B72. Piano nazionale per la fruizione del paesaggio dei fiordi in Norvegia. Punti di osservazione e riparo realizzati con materiali resistenti agli agenti atmosferici a Havøysund. Progetto di: PUSHAK arkitekter.
Foto: Anne Olsen-Ryum per Statens vegvesen.

Programma

Appuntamenti. Convegno: giovedì 11 novembre 2010, dalle ore 18.30
Inaugurazione mostra: giovedì 11 novembre 2010, ore 18.30
presso il Museo Regionale di Scienze Naturali, Via Giolitti, 36 - Torino.
Periodo espositivo: 12 novembre - 12 dicembre 2010.

W. www.to.archiworld.it/OTO

pubblicato in data: