Tokyo Metabolizing e conferenza di Kazuyo Sejima

mostra + conferenza

Roma, 22 novembre - 28 dicembre 2010

L'Istituto Giapponese di Cultura di Roma propone due appuntamenti di interesse che si articoleranno intorno ai temi dell'architettura giapponese e della 12a Mostra Internazionale di Architettura di Venezia: una mostra dal titolo "Tokyo Metabolizing" riporta a Roma l'atmosfera respirata quest'anno al Padiglione Giapponese; e la conferenza di Kazuyo Sejima introduce al lavoro e alle idee dell'architetto Pritzker Prize e Direttore della Biennale di quest'anno.

L'Architettura di Kazuyo Sejima

Fondatrice dello Studio SANAA insieme a Ryue Nishizawa, primo architetto donna a ricoprire il ruolo di Direttore alla Biennale di Architettura di Venezia, Kazuyo Sejima illustrerà i progetti realizzati nel corso della sua carriera e la sua idea di architettura. 

Tokyo Metabolizing

La mostra, oltre a riprendere il titolo di quella allestita al Padiglione Giapponese, ne ripropone alcuni contenuti: si tratta, infatti, di una panoramica sul lavoro degli architetti Yoshiharu Tsukamoto e Ryue Nishizawa alla Biennale d'Architettura. E' supervisionata dal Commissario Koh Kitayama.

In esposizione alcune fotografie riguardanti l'evento e videoproiezioni tratte dal progetto "Tokyo Metabolizing", per  illustrare come la capitale giapponese continui a cambiare e a trasformarsi, quasi fosse un essere vivente. Viene presentata una "nuova architettura" che ha per obiettivo la rielaborazione degli spazi pubblici e che nasce dalla consapevolezza della continua mutazione delle condizioni urbane.

Saranno esposti pannelli fotografici ritraenti i modellini in scala di due progetti: "House & Atelier Bow-Wow", un'abitazione di quarta generazione che ospita un ufficio e permette a gente esterna di mescolarsi alla famiglia interagendo con essa in modo naturale e "Moriyama House", un complesso abitativo dall'aspetto caratteristico situato in una zona antica di Tokyo, che punta alla creazione di una piccola comunità di abitazioni e al contempo soddisfa una varietà di bisogni.

Appuntamenti
Conferenza di Kazuyo Sejima: lunedì 22 novembre, ore 18.30
Mostra Tokyo Metabolizing: dal 22 novembre al 28 dicembre 2010
presso Istituto Giapponese di Cultura, Via Antonio Gramsci, 74 - Roma.
ORARI DELLA MOSTRA: lun.-ven. 9.00-12.30/13.30-18.30;
merc. fino alle 17.30; sab 9.30-13.00. Ingresso libero.

W. www.jfroma.it

Kazuyo Sejima

Nata in Giappone, nella prefettura di Ibaraki, nel 1956, Kazuyo Sejima è una protagonista dell'architettura contemporanea. Nel 1981 si laurea in architettura alla Japan Women's University e inizia a lavorare nello studio di Toyo Ito. Nel 1987 apre un proprio studio a Tokyo. Nel 1995 - insieme a Ryue Nishizawa - fonda SANAA, lo studio di Tokyo che ha firmato alcune fra le più innovative opere di architettura realizzate di recente in tutto il mondo, dal New Museum of Contemporary Art di New York al Serpentine Pavilion di Londra, dal Christian Dior Building di Omotesando (Tokyo) al 21st Century Museum of Contemporary Art di Kanazawa, premiato nel 2004 col Leone d'Oro per l'opera più significativa della 9. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.

Ha allestito con Ryue Nishizawa nel 2000 il Padiglione giapponese, intitolato City of Girls, in occasione della 7. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. Il 17 maggio a New York ha ricevuto, con Ryue Nishizawa, il prestigioso Pritzker Architecture Prize 2010. Una tensione costante verso la ricerca caratterizza il suo lavoro, erede della millenaria tradizione che ha ispirato le geometrie minimaliste dell'architettura giapponese contemporanea. Toyo Ito la descrive come "un architetto che usa la massima semplicità per collegare il materiale e l'astratto". www.labiennale.org/it/architettura/direttore/

pubblicato in data: