Nuovo design per nuove relazioni

mostra temporanea

Roma, 6 - 21 settembre 2011

In occasione degli eventi legati a "Unicità d'Italia", evento promosso dalla Fondazione Valore Italia e realizzato in collaborazione con ADI - Associazione per il Disegno Industriale e con Fondazione ADI - Collezione Compasso d'Oro, IED Roma inaugura Nuovo design per nuove relazioni, mostra temporanea allestita dal 6 al 21 settembre negli spazi del complesso della Pelanda presso il Museo Macro Testaccio.

In mostra i migliori progetti frutto della ricerca intorno al tema del design pubblico. Dalla stazione della metropolitana alla recinzione di un cantiere urbano, dalla scuola multietnica al co-housing come nuova forma di abitare, dall'esperienza del turista a quella di una vetrina commerciale, il progetto di oggetti e spazi nasce da una molteplicità di relazioni fisiche e culturali, ne genera di nuove, trasforma una collettività.

La mostra si conclude il 21 settembre con Co-playing, un evento interattivo che supera le barriere imposte nelle formule tradizionali di conferenze e dibattiti, diventando un'occasione di riflessione sul Creative Commons, uno spazio aperto e partecipato che si propone di attivare nuovi meccanismi di relazione.

In una mostra che parla di condivisione dello spazio, co-playing propone una nuova condivisione del pensiero attraverso un gioco di carte a cui saranno invitati a partecipare esperti di design, studenti IED e visitatori casuali, che si confronteranno seguendo dinamiche di gioco relazionali.

Le carte riprodurranno immagini, parole chiave e brevi testi tratti dai progetti esposti in mostra. Una voce fuori campo interverrà a sorpresa nel gioco per sovvertirne le regole e coinvolgere a sorpresa gli ignari spettatori.

Appuntamento:  6 - 21 settembre 2011, da martedì a domenica, dalle 16.00 alle 24.00
Macro Testaccio, La Pelanda, piazza Orazio Giustiniani, 4 - Roma 

La biglietteria chiude un'ora prima. Lunedì chiuso

Co-playing - evento di chiusura mostra: 21 settembre 2011, ore 18.30

web www.unicitaditalia.it

pubblicato in data: