Palazzo Te allo specchio

mostra e conferenza

pubblicato il: - ultimo aggiornamento: 

Mantova, 13 gennaio - 10 febbraio 2013

Alle Fruttiere di Palazzo Te a Mantova inaugura la mostra Palazzo Te allo specchio. A partire dai rilievi di Palazzo Te, eseguiti con tecnica fotografica e condotti all'interno del Laboratorio del Rilievo e Progetto Città di Mantova, l'esposizione apre ad una riflessione sui beni architettonici e sul conflitto tra istanza di conservazione e quella economica, legata alla irreperibilità di fondi. 

In una fase di urgenza in cui è difficile reperire fondi per eseguire anche le manutenzioni ordinarie del patrimonio storico, le criticità si spostano dal piano culturale a quello economico. Occorre quindi anteporre il management del monumento alla sua conservazione, anche perché abbiamo capito che oggigiorno la gestione economica sta al restauro come l'ossigeno alla vita umana.

Oscar Wilde ne "Il Ritratto di Dorian Gray" denunciava il doppio volto della bellezza: l'eterna giovinezza a prezzo della corruzione dell'anima. Oggi il rischio del patrimonio architettonico è il medesimo: la conservazione del monumento a costo di una sua commercializzazione. Quali e quante prospettive si aprono a fronte di questa riflessione? Come fare?

Il proposito di questa mostra è di aprire una porta verso il futuro nella progettazione architettonica, tra fotografia, digitale e rilievo per il patrimonio architettonico. L'organizzazione di eventi e mostre potrebbe costituire un volano per il marketing dell'architettura storica italiana e del mondo intero, e potrebbe divenire principale motore di fundraising per il restauro dei beni.

I rilievi di Palazzo Te

Condotti all'interno del Laboratorio del Rilievo e Progetto Città di Mantova afferente il Polo territoriale mantovano del Politecnico di Milano (diretto da Alessandro Bianchi), sono il risultato di otto anni di ricerca basata sul rilievo materiale del patrimonio architettonico del territorio dei Gonzaga. Lo sviluppo delle tecniche digitali per il progetto si fonda su un attento studio della fotografia di Luigi Ghirri e della sua personale rappresentazione del paesaggio della pianura Padana. La scelta delle linee, della scansione del territorio attraverso la misura della "soglia", e della necessità di cogliere la quotidianità - e di renderla importante - nella straordinarietà della memoria storica. "Oggi" importante come "ieri", in una continuità di preservazione dei valori, nelle forme e nei simboli che si trasformano.

Giulio Romano e Palazzo Te sono il un pretesto, sono l'antenato e il prodotto del lavoro di ingegno, che ieri come oggi nutrono la coscienza degli uomini sensibili, che in ogni tempo cercano un motivo e una giustificazione alla propria esistenza. E queste ragioni vivono nella continua tensione verso il recupero di ciò che eravamo nella novità del contemporaneo, nella contraddizione vitale degli stili e dei modelli teorici, nella sintesi ibridativa della coabitazione.

I rilievi delle facciate di Palazzo Te eseguiti con tecnica fotografica alla grande scala sono un'opportunità per lo sviluppo degli studi su Giulio Romano e la sua architettura, per i filologi e i detrattori, ma anche un pretesto per affermare che lo strumento può divenire fine. Un fine per incuriosire anche quel pubblico non interessato ai temi specialistici, per allargare la conoscenza - anche su digressioni forse ritenute marginali - a quell'humanité che piaceva a Victor Hugo, quella della quotidianità. Solo così si vincerà la scommessa contro l'apatia dell'opinione pubblica verso la comune memoria storica.

invito

Periodo espositivo: 13 gennaio - 10 febbraio 2013, alle Fruttiere di Palazzo Te.
Inaugurazione presso la sala Polivalente di Palazzo Te il 12 Gennaio 2013 alle ore 17:00

Promotori: Comune di Mantova / Museo Civico di Palazzo Te / Fondazione Cariplo
Organizzatori : Politecnico di Milano - Polo di Territoriale di Mantova / Distretto Culturale Le Regge dei Gonzaga / Centro Internazionale d'Arte e di Cultura di Palazzo Te

Prenotazioni: www.centropalazzote.it 
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 18.00
Call center 199 199 111 | Per l'estero: 0039- 041- 27 19013 


Conferenza

Il giorno 7 febbraio, alle ore 10.15 alla Sala Polivalente di Palazzo Te, un convegno internazionale sul restauro, sui sistemi di informazione e comunicazione per l'architettura e sulla tecnologia dell'immagine.

Intevengono:

• Federico Bucci, Pro-rettore del Polo Territoriale di Mantova - Politecnico di Milano
• Francesco Benelli, Columbia University
• Andrea Bruno, Politecnico di Torino
• Sergio Crotti, Politecnico di Milano

• Mark Rakatansky, Columbia University
• Marco Gaiani, Università degli studi di Bologna
• Mario Carpo, Yale University
• Alessandro Bianchi, Politecnico di Milano