ENERGY. Architettura e reti del petrolio e del post-petrolio

Roma, 22 marzo - 29 settembre 2013

Al MAXXI un'importante mostra a cura di Pippo Ciorra racconta l'impatto dell'energia sull'architettura e il paesaggio, dal boom del petrolio alle rinnovabili in sessant'anni di storia italiana (e non solo).

Più di 80 disegni e progetti storici, 3 fotografi autoriali e 7 studi di architettura di fama internazionale articolati in un percorso in tre tappe: Storie/Stories, Fotogrammi/Frames e Visioni/Visions.

Storie/Stories 

si rivolge all'immenso patrimonio delle "architetture di strada" italiane del dopoguerra, con una ricognizione, tra gli altri, nell'archivio eni

Fotogrammi/Frames

documenta lo stato attuale del rapporto tra paesaggio ed energia attraverso lo sguardo di tre grandi fotografi italiani, Paolo Pellegrin,Alessandro Cimmino, Paola Di Bello

Visioni/Visions

7 studi internazionali investigano con progetti redatti specificamente per la mostra l'influenza che i nuovi scenari della distribuzione dell'energia avranno sulle città e sugli spazi dell'uomo: Guillermo Acuña Arquitectos Asociados (Cile); Lifethings (Corea del Sud); MODUS architects (Italia); Noero Architects (Sudafrica); OBR Open Building Research (Italia); Sou Fujimoto Architects (Giappone); TERROIR (Australia/Danimarca).
Special guest, accanto a un'installazione ‘green' curata da Freddy Grunert e realizzata da IaN+,OMA/AMO, lo studio di Rem Koolhaas.

Periodo espositivo: 22 marzo - 29 settembre 2013 | Galleria 1
MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Via Guido Reni, 4/A 00196 - Roma.

web www.fondazionemaxxi.it

pubblicato in data: