A WAY impulsi urbani. Il gioco e l'architettura rivitalizzano aree marginali

incontri - performances - installazioni

Loreggia (Pd), fino al 31 luglio 2014

A WAY è un evento che ha portato a Cittadella (PD) tre giovani studi di progettazione particolarmente attivi sia a livello nazionale che internazionale: due italiani BAM! di Torino e Associazione Campomarzio di Trento e uno straniero, Superuse Studios di Rotterdam, oltre alla stessa Architettando, che si sono confrontati realizzando architetture/installazioni temporanee rivitalizzando con dei gesti liberi e giocosi degli infraspazi.

L'interesse suscitato dalla manifestazione ha permesso di renderla itinerante, la prima tappa sarà infatti il grande spazio verde di prato Wollemborg a Loreggia dove le installazioni rimarranno per il mese di luglio.

A WAY si focalizza su aree marginali, senza un proprio carattere: gli infraspazi, perché l'architettura possa dare loro un significato, un motivo perché vengano vissute e collegate alla città. Sono i luoghi della possibilità, un terreno fertile per rimetterci in gioco come architetti. Le architetture, realizzate con la sfida di un budget ridotto, sono state pensate per essere fruite dalle persone e per diventare sede di eventi e performances volti a stabilire una nuova relazione tra lo spazio vissuto quotidianamente e gli abitanti.

A WAY impulsi urbani
dal 13.07 al 31.07.2014 | Loreggia (Pd) - Prato Wollemborg
Il 31 luglio gli allestimenti diventeranno sede di performances artistiche che li faranno vivere coinvolgendo la cittadinanza

web architettando.org


Bam! Bottega di architettura metropolitana /Torino

Il team di Bam! si forma al Politecnico di Torino e arricchisce il proprio background accademico e professionale con esperienze lavorative e di studio all'estero, affiancando ora alla pratica professionale un'intensa attività di ricerca sui temi dell'abitare e della città contemporanea. Bam! partecipa a diversi concorsi internazionali. Tra le partecipazioni più significative: nel 2010 vengono menzionati al concorso La Metamorfosi, nel 2011 vincono Venice CityVision, nel 2012 sono tra i finalisti dell'iniziativa Giovani architetti grattano il cielo di Casabella Laboratorio, e sono i vincitori di Yap Maxxi 2013.

Campomarzio/Trento

L'Associazione Campomarzio nasce nel novembre 2012 con lo scopo di promuovere il dibattito sull'architettura e sulla città. Fondata da sette architetti e una filosofa, propone progetti collaborativi realizzati su libera iniziativa con una metodologia improntata alla collaborazione con professionisti di altre discipline e volta all'animazione culturale e alla riflessione sul contemporaneo. Nel 2014 Campomarzio parteciperà con alcuni suoi progetti a: Per chi Suona il Paesaggio, Forum Klanglandschaft (Firenze); 14. Biennale internazionale di architettura di Venezia; Invisible Places - Sounding Cities (Viseu - Portogallo).

Superuse Studio/Rotterdam

È un gruppo di progettisti dalle diverse competenze che usa le potenzialità del contesto per il design. Il loro rigoroso approccio scientifico al design maturato in 15 anni di esperienze e progetti realizzati in diverse parti del mondo si combina con l'originalità e l'unicità di ciascun progetto che prende spunto da materiali trovati localmente e che vengono rimessi in un inaspettato ciclo di vita Raccogliere e condividere conoscenze è alla base della filosofia progettuale di Superuse Studios, che crede in una società sempre più interconnessa e sulla ricerca continua delle connessioni tra processi materiali e sviluppo.

lug 13
lug 31

A WAY impulsi urbani. Il gioco e l'architettura rivitalizzano aree marginali incontri - performances - installazioni
Loreggia

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: