Esperimenti architettonici con Reactivicity Realoaded

un piccolo modulo polifunzionale in legno avrà la funzione di riattivare spazi abbandonati

Altamura (BA), 10 e 11 ottobre 2014 ore 10.00

È in arrivo Reactivicity Reloaded, laboratorio di autocostruzione di un piccolo modulo polifunzionale in legno, trasportabile, che avrà la funzione di riattivare spazi abbandonati. L'evento è a cura di Esperimenti architettonici.

Reacitivicity Reloaded è la seconda edizione del Laboratorio dal Basso "Reactivicity. Old Spaces/New Uses" promosso nel 2013, il cui obiettivo era elaborare approcci strategici per la riqualificazione e il riuso degli spazi pubblici dismessi, a partire dalle problematiche relative all'ambiente, alla vivibilità, alla qualità dei servizi e dei trasporti, alla gestione dei rifiuti e all'inclusione sociale.

Si continueranno a sperimentare ed innestare pratiche di riappropriazione e gestione degli spazi dismessi. L'intento è potenziare un percorso collettivo a scala regionale, volto a stimolare nuove forme di partecipazione, formare competenze, elaborare strategie attraverso programmi, metodologie e pratiche d'intervento dalla scala della governance territoriale fino alla riattivazione del singolo spazio.

I destinatari sono i professionisti, quali architetti, sociologi, mediatori, urbanisti, ma anche privati cittadini e rappresentanti di enti pubblici, ugualmente interessati a collaborare per migliorare i luoghi che li circondano.

Le tappe ad Altamura

Il laboratorio è itinerante e farà tappa in varie città. La prima è Altamura, seguiranno: Bari, Gravina, Molfetta e Foggia. Ad Altamura sono previsti due appuntamenti (10-11 ottobre e 7-8 novembre), entrambi fanno parte del modulo #SottaninRete, che nasce dalla necessità di rivalutare il patrimonio abbandonato.

I sottani - spazi liberi in grado di accogliere nuove idee e lasciare riemergere un capitale sociale - verranno riaperti e ospiteranno idee di singoli cittadini, associazioni, imprenditori, giovani artisti e chiunque voglia partecipare a questa iniziativa, proponendo nuovi scenari di rigenerazione urbana.

Con l'arch. Marco Terranova verrà progettato e realizzato un piccolo modulo in legno, polifunzionale e trasportabile, funzionale ai processi di riattivazione degli spazi e di rigenerazione urbana del centro storico. Marco Terranova è architetto membro di Studio Deda, si occupa di progettazione sostenibile e pratiche di auto-costruzione. Co-fondatore di NACA, una piattaforma per la realizzazione di strutture leggere in legno a supporto di processi di trasformazione, riappropriazione, recupero di spazi ed edifici abbandonati.

Appuntamento: 10 e 11 ottobre 2014 ore 10.00
Sala conferenza ABMC, piazza Zanardelli, 18 - Altamura.

web www.laboratoridalbasso.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: