Martino Gamper: design is a state of mind

Un'esposizione di arredi che ripercorre la storia del design dagli anni Trenta ad oggi

Torino, fino al 22 febbraio 2015

Fino al 18 maggio è stata ospitata alla Serpentine Sackler Gallery di Londra, poi è approdata a Torino, alla Pinacoteca Agnelli, la mostra curata dal designer italiano Martino Gamper. Un'esposizione di arredi che ripercorre la storia del design dagli anni Trenta ad oggi. 

«Sono pezzi che raccontano una favola», afferma Martino Gamper. In esposizione ci sono infatti i classici dei grandi Maestri e oggetti unici di design industriale, firmati da Franco Albini, Ercol, Charlotte Perriand, Gaetano Pesce, Gio Ponti, Ettore Sottsass

Sono esposti, inoltre, lavori di: Enzo Mari, Paul Neale, Max Lamb & Gemma Holt, Jane Dillon, Michael Marriott, Sebastian Bergne, Fabien Cappello, Adam Hills, Michael Anastassiades, Andrew Mc Donagh & Andreas Schmid, Daniel Eatock e Martino Gamper.

La mostra è organizzata in collaborazione con le Serpentine Galleries di Londra e con il Museion di Bolzano.

La mostra è aperta fino al 22 febbraio 2015.
Pinacoteca Agnelli, via Nizza 230/103 - Torino.

info: pinacoteca-agnelli.it

pubblicato in data: