Surplace all'Aventino per la nuova edizione di Toccare l'Arte

Lo storico giardino di Sant'Alessio di nuovo protagonista con un'installazione di Mario Airò, un'opera aerea sospesa costituita da foglie di magnolia vetrificate disposte nel cielo come uno stormo di uccelli migratori. L'evento è promosso dall'associazione Trait d'Union Onlus. Opening: mercoledì 29 aprile alle 18.30.

Roma, 29 aprile - 10 luglio 2015

mostre e convegni

Roma, 29 aprile - 10 luglio 2015

Lo storico giardino di Sant'Alessio, per l'edizione 2015 di TOCCARE L'ARTE, ospita l'installazione SURPLACE di Mario Airò, artista fra i più interessanti del panorama italiano e internazionale, i suoi lavori sono presenti nelle collezioni del MAXXI, Castello di Rivoli, GNAM di Roma, MaMbo, Museion di Bolzano.

L'evento promosso dall'associazione socio-culturale Trait d'Union Onlus, ha ricevuto il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Roma, della Regione Lazio.

Nel giardino di Sant'Alessio, Trait d'Union Onlus ha promosso eventi e installazioni di arte pubblica site specific. Dopo l'opera di Marzia Migliora nel 2012, ora presenta SURPLACE, che Mario Airò ha ideato e realizzato, appositamente per il giardino. Il termine è stato preso in prestito dall'artista dal mondo delle gare ciclistiche e si riferisce alla tecnica che permette all'atleta di rimanere in equilibrio in sella senza toccare il terreno con i piedi, in attesa del momento migliore per partire e sorprendere l'avversario.

Si tratta di un'installazione aerea sospesa a quasi quattro metri di altezza dal suolo, costituita da foglie di magnolia vetrificate disposte nel cielo come uno stormo di uccelli migratori, ordinate lungo un telaio e libere di ondeggiare armonicamente danzando nel vento. Ma quelle foglie non vanno da nessuna parte e sono una realtà insindacabile tra cielo e terra.

SURPLACE rappresenta il tema dell'abbandono forzato della propria terra d'origine e della perdita/conservazione delle proprie radici, divenendo metafora della foglia staccata dall'albero che non cade, non vola, non raggiunge mai terra, resta sospesa assumendo un significato esistenziale universale.

Forte il richiamo alle problematiche dei migranti, degli apolidi, degli esuli, ma anche di tutti quelli che non sono omologati nel conformismo che la società impone.

Appuntamento: opening mercoledì 29 aprile alle 18.30
visitabile fino 10 luglio 2015 tutti i giorni dalle ore 7.00 alle 21.00
al Giardino di Sant'Alessio all'Aventino via di Santa Sabina 22, Roma

Trait d'Union Onlus www.tdunion.org

apr 29
lug 10

Surplace all'Aventino per la nuova edizione di Toccare l'Arte Giardino di Sant'Alessio, via di Santa Sabina 22 Roma

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: