L'architetto Farshid Moussavi al Politecnico di Milano

Fra i suoi progetti più recenti il MOCA Museo di Arte Contemporanea di Cleveland

Milano, giovedì 18 febbraio 2016 ore 18.00

Dopo Steven Holl, Emilio Tuñón, Francisco Mangado, Kim Herforth Nielsen, giovedì 18 febbraio sarà una donna, Farshid Moussavi di origini iraniane, a chiudere il ciclo delle Conferenze di novembre tenute al Politecnico di Milano.

Cinque conferenze hanno visto alternarsi alcuni fra i più importanti protagonisti del panorama internazionale dell'architettura contemporanea per discutere le proprie posizioni e presentare i propri lavori. Cinque grandi architetti, fondatori di affermati studi internazionali, che spesso affiancano all'attività progettuale l'attività di docenza, mostrando come la complessità formale e costruttiva che contraddistingue i loro lavori si ottenga proprio grazie alla collaborazione armonica delle diverse discipline "politecniche" e alla continua innovazione.

Farshid Moussavi | Farshid Moussavi Architecture - Londra

Museum of Contemporary Art Cleveland, © Stephen Gill

Architetto inglese, di origine iraniana, titolare dello studio omonimo FMA (Farshid Moussavi Architecture), docente ad Harvard, in precedenza fondatrice e partner di Foreign Office Architects (FOA) insieme ad Alejandro Zaera-Polo, ha realizzato una vasta gamma di progetti internazionali, tra cui il pluripremiato Yokohama International Ferry Terminal, il complesso John Lewis a Leicester, in Inghilterra e il centro commerciale Meydan a Istanbul, Turchia.

Fra i suoi progetti più recenti il MOCA Museo di Arte Contemporanea di Cleveland, il suo primo incarico negli Stati Uniti e il suo primo museo, il Museo Quran a Téhéran e due complessi residenziali a Parigi e Montpellier.

Il ciclo di conferenze è stato organizzato dal Politecnico di Milano, con il coordinamento scientifico di Matteo Ruta, in collaborazione con la fondazione tedesca Sto Stiftung, come sempre in parallelo con i cicli analoghi organizzati in altre prestigiose università europee: Stoccarda, Graz, Londra, Parigi e Praga.

Appuntamento: giovedì 18 febbraio 2016 ore 18.00
Politecnico di Milano Aula Rogers Via Ampère, 2 - Milano | Ingresso libero

+ infowww.eventi.polimi.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: