Festa dell'Architetto 2016: i vincitori saranno premiati a Venezia

Venezia, 18 - 19 novembre 2016

Venezia si prepara ad ospitare la Festa dell'Architetto 2016, in occasione della quale saranno consegnati i premi Architetto dell'anno, Giovane talento dell'Architettura Italiana e Riuso 05 Rigenerazione Urbana Sostenibile

L'evento, organizzato dal CNAPPC, si svolgerà il 18 e il 19 novembre 2016 presso la Biennale di Venezia, nella storica sede di Ca' Giustinian, in concomitanza con la 15a Mostra Internazionale di Architettura. In quell'occasione sarà presentato anche il bando del primo dei concorsi nazionali di progettazione per Milanosesto, il piano di riqualificazione della vecchia area Falck a SestoSan Giovanni.

L'evento, ospitato per la prima volta a Venezia, si articolerà in due giornate che avranno come filo conduttore un approfondimento, da diversi punti di vista, dell'importanza del progetto, della qualità elevata dei professionisti italiani e della necessità di diffondere modelli virtuosi di selezione dei progetti stessi.

L'intento nasce dalla consapevolezza di essere in un periodo storico che richiede di porre particolare attenzione al modo e al posto in cui viviamo e, di conseguenza, al ruolo indispensabile che l'architetto svolge in questo contesto. 

In un momento in cui il Paese cerca di rialzarsi dal nuovo terremoto che lo ha colpito dritto al cuore, la Festa dell'Architetto vuole porsi come un'opportunità per riaffermare la necessità di individuare nuovi elementi capaci di determinare la qualità del progetto e di puntare alla messa in sicurezza del territorio, al contenimento del consumo del suolo, alla lotta contro i cambiamenti climatici, all'inclusione sociale e alla qualità dell'edilizia e del paesaggio che la ospita. Solo in questo modo si potrà realizzare un "modello Paese" basato sull'innovazione digitale, sul ricorso alle nuove tecnologie e sull'attenzione rispetto ai bisogni e all'approvazione della comunità.

Le case devono essere ricostruite in completa sicurezza, "dov'erano meglio di com'erano", ma sarà necessario rilanciare progetti di abitazioni capaci di coniugare passato e futuro e di avviare la sperimentazione di piccoli e medi centri tecnologicamente avanzati. La ricostruzione sarà proiettata verso il futuro e non guarderà costantemente al passato, avendo come esempio quello che avviene in molte città europee, dove si è già entrati nell'ottica della progettazione indirizzata verso ciò che verrà e non verso ciò che è stato.

Festa dell'Architetto 2016 - Il programma delle giornate

La giornata inaugurale, dopo i saluti istituzionali, si aprirà con il dibattito "L'architetto è indispensabile!", al quale parteciperanno Gonçalo Byrne, il direttore della rivista DOMUS Nicola Di Battista, il direttore del Maxxi Architettura Margherita Guccione, il presidente della Conferenza Universitaria Italiana di Architettura Saverio Mecca e l'architetto Simone Sfriso (TamAssociati).

Si proseguirà con la presentazione del bando dei concorsi nazionali di progettazione destinati a Milanosesto, il piano di riqualificazione delle aree "Ex Falck e Scalo Ferroviario" nel Comune di Sesto San Giovanni, per i quali è stato avviato un percorso finalizzato alla loro rigenerazione secondo uno strumento di pianificazione il cui masterplan è stato predisposto da Renzo Piano.

La giornata si concluderà con la presentazione e la premiazione dei vincitori e dei menzionati dei premi "Architetto Italiano 2016", "Giovane Talento dell'Architettura Italiana 2016", "Ri.u.so 05 Rigenerazione Urbana Sostenibile". 

La seconda giornata, quella di sabato 19 novembre, vedrà l'annuncio degli esiti del concorso di idee bandito a settembre 2016 per la riqualificazione di aree urbane e periferiche

Il progetto per Milanosesto

Il bando "Edificio per residenze convenzionate in area ‘ex Falck' nasce da un'intesa tra il CNAPPC, MilanoSesto S.P.A. e Bizzi & Partners Development, attraverso il quale gli architetti italiani vogliono promuovere un modello di concorso di progettazione simile alle più avanzate esperienze internazionali. Si tratta di una grande opportunità per una crescita collettiva sui temi dell'architettura e delle trasformazioni urbane, oltre che il modo migliore per individuare i progettisti più meritevoli, stimolando la committenza a rivestire un ruolo attivo nella ricerca della soluzione qualitativamente superiore.

Il concorso di progettazione per la riqualificazione di aree urbane e periferiche

Hanno partecipato al concorso, in tutta Italia, 140 comuni (58 al Sud e nelle Isole, 35 al Centro e 47 al Nord), che hanno espresso la loro disponibilità a proporre, come ambito di intervento, un'area compresa nel proprio territorio urbano. La competizione era rivolta ai giovani progettisti con meno di 35 anni e aveva l'obiettivo di promuovere interventi di riqualificazione urbana che riconoscessero come prioritari alcuni obiettivi: il miglioramento della qualità e del decoro urbano, il Ri.U.So e la rifunzionalizzazione degli spazi pubblici e degli edifici esistenti, l'aumento della sicurezza territoriale, il potenziamento dei servizi, lo sviluppo della mobilità sostenibile e l'adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi.

La Direzione Generale assegnerà a ciascun vincitore, uno per ogni area, un premio di 10.000 euro. Le idee saranno presentate ai Comuni interessati affinché si possa procedere con le fasi successive di progettazione e realizzazione. 

Appuntamenti

venerdì 18 novembre 2016, ore 14:00
presso La Biennale di Venezia - Ca' Giustinian, Sala delle Colonne, Venezia

sabato 19 novembre 2016, ore 10:00
presso La Biennale di Venezia - Padiglione Italia, Tese delle vergini, Venezia

Programma

Per informazioni visitare il sito internet www.festadellarchitetto.awn.it.

pubblicato in data: