Sections of Autonomy. Six Korean Architects: la libertà e l'autonomia di una nuova generazione di architetti coreani

mostra di architettura

Sarà inaugurata, venerdì 3 febbraio presso la Fondazione Pastificio Cerere di Roma una mostra dedicata all'architettura coreana contemporanea nata con l'intento di raccontare, attraverso immagini, foto, disegni e modelli, il lavoro di sei progettisti, tutti esordienti tra la fine degli anni '90 e l'inizio del 2000, non condizionati da ideologie politiche

Roma, 3 - 21 febbraio 2017 | inaugurazione 3 febbraio 2017 ore 19:00

mostre e convegni

Roma, 3 - 21 febbraio 2017 | inaugurazione 3 febbraio 2017 ore 19:00

Sarà inaugurata, alle 19:00 di venerdì 3 febbraio 2017 presso la Fondazione Pastificio Cerere di Roma, la mostra Sections of Autonomy. Six Korean Architects, a cura di Choi Won-joon e Luca Garofalo. L'esposizione è interamente dedicata all'architettura coreana contemporanea e vuole raccontare, servendosi di immagini, foto, disegni e modelli, il lavoro di sei progettisti tra i più importanti nel panorama nazionale.

I protagonisti della mostra saranno Choi Moon-gyu (Ga.A Architects), Jang Yoon-gyoo ( Unsangdong Architects Cooperation), Kim Jong-kyu (M.A.R.U.), Kim Jun-sung (Architecture Studio hANd), Kim Seung-hoy ( KYWC Architects), Kim Young-joon (YO2 Architects), architetti coreani il cui esordio si colloca tra la fine degli anni '90 e l'inizio del 2000, in un periodo particolarmente significativo per la loro patria perché caratterizzato da una crescente libertà politica e culturale.

Come spiega il curatore Won-joon, la scelta dei progettisti è legata alla volontà di rappresentare la prima generazione di architetti coreani non condizionati da pressioni ideologiche e, al contrario, liberi di esprimere la propria autonomia e la propria individualità radicate nella cultura locale, ma proiettata verso la ricerca architettonica internazionale. I sei protagonisti sono stati in grado di allontanarsi da un sistema di riferimenti e valori prestabiliti per rielaborare temi del presente attraverso le modalità diversificate e ampliate del linguaggio architettonico.

Gli edifici che compaiono nell'esposizione si presentano come frammenti della struttura urbana, sono capaci di riprodurre la complessità dello spazio pubblico circostante e di metabolizzare al loro interno la grande vivacità delle città coreane.

Sections of Autonomy. Six Korean Architects

MOSTRA DI ARCHITETTURA

L'allestimento è stato realizzato dallo studio LGSMA (Luca Galofaro Stefania Manna e Associati) e prevede un percorso lineare che si apre con l'introduzione alla mostra da parte di Choi Won-joon. Dalla prima sala si prosegue attraverso le successive, incontrando sei isole, ognuna dedicata a un architetto. L'ultima sala ospita l'installazione di grandi lastre in vetro poggiate a terra, che mettono insieme suggestioni visive rimandando a un immaginario caleidoscopio puntato sulla Corea.

In occasione della mostra sarà pubblicato un catalogo, in fase di realizzazione, a cura di Luca Garofalo, con testi di Choi Won-joon, Stefania Manna e Alessandro Toti. I curatori e gli architetti presenzieranno durante la serata di inaugurazione.

Autori in mostra

  • Choi Moon-gyu (Ga.A Architects)
  • Jang Yoon-gyoo (Unsangdong Architects Cooperation)
  • Kim Jong-kyu (M.A.R.U.)
  • Kim Jun-sung (Architecture Studio hANd)
  • Kim Seung-hoy ( KYWC Architects)
  • Kim Young-joon (YO2 Architects)

Appuntamento

dal 3 al 21 febbraio 2017 | Inaugurazione 3 febbraio 2017 ore 19:00
presso Fondazione Pastificio Cerere, via degli Ausoni 7 - Roma

Per ulteriori informazioni visitare www.pastificiocerere.it oppure scrivere a info@pastificiocerere.it

gen 03
gen 21

Sections of Autonomy. Six Korean Architects: la libertà e l'autonomia di una nuova generazione di architetti coreani mostra di architettura
Fondazione Pastificio Cerere, via degli Ausoni 7, Roma

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: