Green Hub invita i professionisti a riflettere sull'architettura che verrà in chiave sostenibile

tavola rotonda e call for papers

Green Hub lancia, in vista del ciclo di incontri "Piantiamo il seme dell'architettura che verrà", una call for papers con la quale si richiede ai professionisti di partecipare con un contributo di analisi. Il lancio del progetto avverrà il 23 maggio 2017 durante una tavola rotonda sul tema della rigenerazione urbana e dell'architettura del futuro.

Firenze, tavola rotonda: 23 maggio 2017 | ore 9 - 13

mostre e convegni

Firenze, tavola rotonda: 23 maggio 2017 | ore 9 - 13

Green Hub lancia, in vista del ciclo di incontri Piantiamo il seme dell'architettura che verrà, una call for papers con la quale si richiede ai professionisti di partecipare all'evento con un contributo di analisi che sarà raccolto in una pubblicazione nell'ambito della collana del Consiglio Regionale della Toscana.

Il lancio del progetto avverrà il 23 maggio 2017 durante una tavola rotonda che vedrà i soggetti portatori di interessi riuniti per le loro considerazioni sul tema della rigenerazione urbana e dell'architettura del futuro.

I TEMI DELLA CALL FOR PAPER

I partecipanti interessanti potranno presentare un abstract contenente il punto di vista, l'analisi e l'approfondimento di uno o più argomenti tra i seguenti:

Recupero e gestione delle acque

La sostenibilità ambientale si persegue principalmente intercettando i cicli di rinnovo delle risorse. In questo contesto è importante analizzare l'acqua e il suo legame con l'ambiente antropizzato. Il fatto di aver reso impermeabile gran parte del territorio insediato, infatti, ha fortemente influenzato il ciclo dell'acqua, provocando forti criticità. Il corretto approccio di trattamento e deposito delle acque e un rapporto rinnovato con gli elementi costruiti diventeranno lo scopo della comunicazione del primo evento al quale seguirà una tavola rotonda di tipo operativo che coinvolgerà amministrazione, categorie produttive e operatori del settore.

Edifici a zero gas e NZEB

L'ambiente necessita di tutele e salvaguardie da parte dell'uomo e, per raggiungere questi obiettivi, i protocolli ambientali, a partire da quello di Kyoto, si prefiggono di adottare una drastica riduzione delle risorse inquinanti. La possibilità di sfruttare energia per usi civili in forma pulita e rinnovabile, evitando il ricorso agli idrocarburi, rappresenta una realtà accessibile che abbatterebbe in maniera quasi totale le emissioni di CO2. La tavola rotonda permetterà di illustrare i principi di questa rivoluzione e le soluzioni tecniche già presenti sul mercato.

Organismo edilizio e sistemi costruttivi a secco

Coerentemente con le dinamiche progettuali di sostenibilità ambientale, risparmio energetico e prestazione antisismica tenute in Europa, l'intervento sviluppa il tema della progettazione con il legno. Si effettuerà un excursus delle tematiche architettoniche, tecniche e strutturali del materiale bio più usato nel mondo. L'intenzione è quella di incentivare all'uso del legno per ridurre inquinamento e spreco energetico senza rinunciare al comfort ambientale e alle elevate performance strutturali. All'interno dell'evento sarà inserito un laboratorio parallelo di progettazione architettonica per affrontare l'argomento dal punto di vista applicativo.

Diagnosi e consolidamento degli edifici

Negli ultimi tempi si è assistito alla crescita di costruzioni che spesso hanno generato forti consumi di suolo a discapito della qualità. Si tratta di edifici di scarso pregio architettonico, organizzati in aggregati ripetitivi che causano una cementificazione del territorio. In questo contento si auspica di inibire il proliferare di tali fenomeni e di agire sul recupero del patrimonio edilizio esistente, fatto di elementi variegati, a partire dagli edifici storici per arrivare ai più recenti. Tra questi, in particolare, quelle in cemento armato si presentano come i più meritevoli di indagine, in quanto il degrado dei calcestruzzi e dei ferri può, a volte, compromettere irrimediabilmente la statica dell'edificio. La possibilità di riutilizzare strutture esistenti è strettamente legata a una corretta diagnostica e a un'efficace strategia di consolidamento sulla base delle tecnologie più moderne.

Efficientamento energetico dei beni culturali

In un Paese come il nostro, ricco di beni storici, sono numerosissimi gli edifici, le case, i parchi e i giardini troppo spesso trascurati. La conservazione e la valorizzazione del patrimonio storico dovrà basarsi su un nuovo modo di concepire l'architettura tutelata, passando per l'efficientamento energetico e per l'uso di tecnologie all'avanguardia, che non interverranno in modo invasivo sul concetto di valore storico architettonico. La conferenza metterà in relazione quelle figure che potranno affrontare tali problematiche in maniera piuttosto immediata. 

Rigenerazione urbana

La città contemporanea rappresenta uno scenario molto complesso, all'interno del quale il singolo intervento architettonico può diventare occasione di rigenerazione urbana. Il tema lascia spazio a una profonda riflessione su argomenti cenrtali per innovare in maniera corretta il tessuto metropolitano che mira alla definizione di un metodo analitico e sintattico tale da dar vita a un'architettura specifica. All'interno dell'evento sarà inserito un laboratorio di progettazione architettonica per affrontare l'argomento sotto il profilo applicativo. 

Consegna elaborati

Gli interessati dovranno consegnare i propri abstract di valutazione corrispondenti alla trattazione generale del tema scelto entro il 16 giugno 2017. Il materiale dovrà essere inviato all'indirizzo info@green-hub.it

Il Comitato Scientifico si occuperà della selezione per lo sviluppo dell'iniziativa. Gli esiti delle selezioni saranno comunicati entro il 30 giugno 2017.

I professionisti selezionati dovranno inviare, allo stesso indirizzo email, i full paper entro il 31 luglio 2017.

Presentazione paper

L'evento finale di presentazione della pubblicazione di raccolta dei paper nel prodotto editoriale avverrà entro la fine del 2017 e, nei mesi di settembre, ottobre e novembre, si procederà con lo sviluppo delle conferenze sui temi della call durante le quali i relativi full paper selezionati saranno esposti dai rispettivi autori.

Bando call for papers

TAVOLA ROTONDA

Gli interessati che vorranno partecipare alla tavola rotonda di presentazione del progetto sul tema della Rigenerazione Urbana Sostenibile in Toscana dovranno inviare la scheda di iscrizione all'indirizzo info@green-hub.it entro il 21 maggio 2017.

Crediti formativi professionali

Per gli architetti che parteciperanno alla tavola rotonda è previsto il riconoscimento di 4 cfp.

Appuntamento

Tavola Rotonda 23 maggio 2017 | ore 9:00 - 13:00 
presso Auditorium Consiglio Regionale della Toscana - Via Cavour 4, Firenze

Locandina | Scheda di iscrizione tavola rotonda

Per maggiori informazioni visitare www.green-hub.it oppure scrivere a info@green-hub.it

pubblicato in data: