Il Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica: professionisti in campo per sensibilizzare sul rischio sismico

Piazze della Prevenzione Sismica + Diamoci una scossa

Tutta Italia, in piazza domenica 20 ottobre, altre iniziative fino a fine novembre

Dopo il successo dell'edizione pilota dello scorso anno ritorna la Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, il programma di sensibilizzazione nato per favorire e promuovere la cultura della prevenzione sismica e un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro paese.

Per un'intera giornata - domenica 20 ottobre 2029 - centinaia di piazze italiane diventeranno le Piazze della Prevenzione Sismica, ospitando punti informativi in cui architetti ed ingegneri, oltre ad amministratori di condominio, geometri e geologi, si renderanno disponibili per spiegare ai cittadini il significato di rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio e le agevolazioni finanziarie (Sisma Bonus ed Eco Bonus) oggi attive per migliorare la sicurezza della propria abitazione.

Le iniziative proseguiranno poi per tutto il mese di novembre con il programma Diamoci una scossa!, una campagna di prevenzione attiva che porterà migliaia di professionisti volontari ad effettuare visite tecniche gratuite presso le abitazioni dei proprietari che ne faranno richiesta, per fornire una prima valutazione sullo stato di rischio dell'immobile e sulle possibili soluzioni finanziarie e tecniche per migliorarlo.

I professionisti esperti della materia possono partecipare attivamente alle iniziative compilando la richiesta online presente sul sito www.giornataprevenzionesismica.it

La Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica - promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, Dipartimento Protezione Civile, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica ed ENEA - è stata presentata l'8 ottobre nel corso di una conferenza stampa al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti alla presenza del Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Salvatore Margiotta, del Presidente di Fondazione Inarcassa, Egidio Comodo, del Presidente del CNI, Armando Zambrano e del Coordinatore del Dipartimento Cooperazione, Solidarietà e Protezione Civile del CNAPPC, Walter Baricchi.

Secondo Walter Baricchi la manifestazione "si conferma come un'occasione per incentivare la cultura della prevenzione sismica nel nostro Paese passando in primo luogo attraverso la responsabilizzazione dei professionisti tecnici. Il nostro è un impegno civile che punta a orientare e informare il pubblico affinché acquisisca un maggior grado di consapevolezza delle situazioni di rischio e comprenda le potenzialità delle soluzioni tecniche e di sostegno economico oggi disponibili. Considerata la situazione, ormai nota a tutti, in cui versa il patrimonio edilizio e infrastrutturale italiano - sempre più caratterizzato da obsolescenza - serve interiorizzare che la manutenzione per essere efficace deve essere parte di una più generale strategia che riguardi la rigenerazione di città e territori."

Maggiori informazioni:
www.giornataprevenzionesismica.it

pubblicato in data: