«Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane» la prima mostra in museo pubblico italiano dopo la sua scomparsa

Napoli, 31 ottobre 2020 - 1 febbraio 2021

Scomparso il 18 febbraio 2019, Alessandro Mendini viene ricordato al Madre - il Museo d'arte contemporanea di Napoli- con la mostra "Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane", prima esposizione in una struttura pubblica italiana dopo la sua morte.

La mostra - curata da Gianluca Riccio e Arianna Rosica grazie a una collaborazione stretta con lo Studio Alessandro Mendini - indaga la multidisciplinarietà del lavoro di Mendini e il legame tra la sua poetica e la cultura artistica d'avanguardia.

Il percorso espositivo ospita anche un focus dedicato al suo rapporto con Napoli, città che ha ospitato alcuni dei suoi interventi di arte pubblica, tra cui le fermate della metropolitana di Salvator Rosa e Materdei e la riprogettazione di alcuni elementi chiave nell'ambito dei lavori di rinnovo della Villa Comunale.

Alessandro Mendini, Senza titolo, 1986. Courtesy Archivio Alessandro Mendini, Milano

ALESSANDRO MENDINI: PICCOLE FANTASIE QUOTIDIANE
museo madre
via Settembrini 79, Napoli

orari:
- lunedì, e da mercoledì a sabato: ore 10.00 — 19.30
- domenica: 10.00 — 20.00
- Chiuso il martedì
La biglietteria chiude un'ora prima

biglietto:
- intero: 4 euro
- ridotto: 2 euro

maggiori informazioni: madrenapoli.it

ott 31
feb 01

«Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane» la prima mostra in museo pubblico italiano dopo la sua scomparsa Museo Madre, Napoli

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: