Verso un nuovo rinascimento. I materiali della tradizione nell'architettura contemporanea

convegno

Firenze, 2 marzo 2005, ore 16.00

Firenze, Palazzo dei Congressi - Auditorium

Il dibattito architettonico contemporaneo oscilla continuamente tra due desideri contrapposti: la nostalgia del passato e l'aspirazione per il nuovo come se il futuro imponesse scelte di campo unilaterali. Tendere verso un nuovo Rinascimento significa perciò riscoprire l'architettura come sintesi di tradizione e innovazione, un agire consapevole che plasma conoscenze acquisite e sperimentazioni necessarie in una nuova armonia.

Piero Antinori, Mario Botta, Boris Podrecca e Marco Casamonti sollecitano una riflessione sul ruolo del progetto contemporaneo che, attraverso la riscoperta dei materiali della tradizione, ritrova le proprie radici storiche e anticipa le icone di scenari futuri.

In anteprima verrà presentato il nuovo progetto di Marco Casamonti per la realizzazione della nuova Cantina Marchesi Antinori a Bargino, San Casciano Val di Pesa.

Il convegno - realizzato con il contributo di Campolonghi, Il Casone, e Sannini Impruneta, in collaborazione con Federico Motta Editore - propone una riflessione su quei valori che l'architettura contemporanea ancora condivide con la tradizione e sulle relazioni che è oggi chiamata a instaurare con ambiti e linguaggi nuovi.

Apre il convegno Piero Antinori - presidente della Marchesi Antinori - committente di opere di architettura e protagonista di un Italian Style che ha fatto del Chianti, e della produzione vinicola toscana, un modello di riferimento per il gusto di oggi.

A sottolineare come il legame con la tradizione si sposi in una sintesi perfetta con la modernità divenendo espressione di una nuova armonia tra gusto, ambiente e architettura.

Vittorio Savi, storico e critico di architettura, presenta Mario Botta, Boris Podrecca e Marco Casamonti che illustreranno progetti di cantine e nuove architetture che esemplificano la capacità di conciliare il radicamento agli antichi materiali e ai metodi compositivi tradizionali con il desiderio di innovazione.

Programma del convegno (formato PDF)

Invito (formato PDF)

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: