Zaha Hadid a Padova

mostra di architettura

Padova, 26 ottobre 2009 - 1° marzo 2010

Zaha Hadid, ospite d'onore della quarta edizione della Biennale internazionale di Architettura "Barbara Cappochin", dal prossimo ottobre a Palazzo della Ragione a Padova. L'esposizione farà conoscere i numerosi e innovativi progetti di uno gli interpreti più significativi nella scena mondiale del decostruttivismo in architettura. Irachena di nascita e naturalizzata a Londra alla fine degli anni '70, la Hadid è stata la prima donna a vincere nel 2004 il Premio Pritzker, che equivale al Premio Nobel per l'architettura. Moltissimi i progetti realizzati in tutto il mondo, tra gli ultimi in corso quello rivoluzionario per il MAXXI di Roma, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo che sarà ultimato proprio alla fine di quest'anno.

Dopo Mario Botta (2003), David Chipperfield (2005) e Kengo Kuma (2007), ZAHA HADID allestirà la sua mostra personale per la Biennale, in uno dei monumenti più famosi di Padova, nonché degli edifici simbolo della città.

Zaha Hadid sperimenta nuovi concetti di spazio che intensificano il panorama urbano esistente nella ricerca di un'estetica visionaria comprendente tutti i campi del design, passando dalla dimensione urbana ai prodotti, dagli interni all'arredamento. Fondamentale per lei è il rapporto tra architettura e paesaggio che, combinandosi assieme, portano a risultati inaspettati in termini di dinamismo delle forme.

Porta sempre la firma di Zaha Hadid il progetto del "Tavolo dell'architettura" che esporrà le serigrafie di tutti i progetti partecipanti alla quarta edizione del Premio Internazionale di Architettura "Barbara Cappochin", i cui vincitori saranno proclamati il prossimo 26 ottobre (data di inaugurazione della mostra relativa)

Appuntamenti:

premiazione: 26 ottobre 2009 al Teatro Verdi di Padova
inaugurazione mostra: 27 ottobre 2009
durata della mostra: 26 ottobre 2009 - 1° marzo 2010

Premio Internazionale di Architettura "Barbara Cappochin" 2009
Sono 430 i progetti che si sono candidati al Premio. 50 i paesi di provenienza - dall'Italia al Giappone, dall'Argentina all'Australia, a Singapore, India, USA, Ecuador, Brasile, e ancora Finlandia, Svezia, Islanda, e poi Burkina Faso, Marocco, Sud Africa... Le opere partecipanti, tutte completate tra il luglio 2006 e il giugno 2009, sono progetti di architettura residenziale, pubblica, del paesaggio e commerciale o direzionale.

L'iniziativa, nata nel 2003, è promossa dalla Fondazione "Barbara Cappochin" e dall'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Padova insieme alla Regione del Veneto e al Comune di Padova, in collaborazione con l'Unione Internazionale degli Architetti (U.I.A) e il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (C.N.A.P.P.C.).

I vincitori saranno proclamati nella cerimonia ufficiale del 26 ottobre 200, al Teatro Verdi di Padova.

Programma dettagliato e informazioni sul sito:
- www.barbaracappochinfoundation.net

pubblicato in data: