Hortitherapie sensorielle a Chaumont sur Loire

Il progetto di Stefano Marinaz, Francesca Vacirca e Daniela Tonegatti [www.riflessidipaesaggio.com] è stato selezionato e realizzato per il 19° festival internazionale dei giardini di Chaumont sur Loire in Francia.

Hortitherapie sensorielle

Il giardino "Hortitherapie sensorielle" è un viaggio attraverso una serie di giardini curativi in cui le piante trasmettono armonia e benessere nel corpo e nello spirito dei visitatori.

La scultura di una donna prona al centro del giardino richiama l'idea di rilassamento a contatto con le piante. Una barriera permeabile ondulata di canne di bamboo divide il giardino e fa intravedere le varie stanze che lo compongono.

Ogni stanza è progettata per fornire una esperienza dei sensi inebrante. Le piante aromatiche del giardino sauna rilasciano le loro fragranze quando il passaggio dei visitatori attiva il nebulizzatore: il vapore li fa immergere in un bagno di profumi e trasmette una sensazione di benessere fisico e interiore

Nell'orto giardino i visitatori possono vedere quante piante vengono usate a scopo culinario e come sia possibile creare un orto biodinamico. Piante aromatiche e ornamentali sono piantate fra gli ortaggi per attrarre insetti impollinatori e per tenere lontani gli insetti predatori.

Nel giardino dei massaggi i visitatori camminano tra filari di piante profumate e dalle infiorescenze morbide: le piante massaggiano le gambe e stimolano la vista, il tatto e l'olfatto.

Nell'ultima stanza, il giardino dei profumi, i visitatori possono vedere che oli ed elisir sono stati estratti per secoli dalle piante medicinali: una serie di boccette colorate, munite di cartellino e contenenti degli oli essenziali sono disposte in mezzo alle piante da cui sono stati estratti gli oli. I visitatori hanno la possibilità di strofinare le foglie e le infiorescenze profumate delle piante per annusare la loro essenza.

Il viaggio attraverso il giardino Hortitherapie sensorielle sensibilizza i visitatori sulle proprietà terapeutiche delle piante e la bellezza e tranquillità del giardino sottolineano l'importanza che le piante hanno nel curare il nostro corpo e spirito.

i progettisti www.riflessidipaesaggio.com


Stefano MARINAZ
è nato a Trieste (Italia) nel 1981 - stefano.marinaz@gmail.com
Nel 2005 si laurea con la lode in Scienze e Tecnologie Agrarie in Italia. Durante i suoi studi italiani trascorre un periodo in Olanda per approfondire gli studi di impatto ambientale, la floricultura e l'ecologia del paesaggio. Dal 2006 entra a far parte dell'Albo A dell'Ordine degli Agronomi Italiani e si trasferisce a Londra. Da sempre appassionato di design e di piante lavora per un periodo ai Royal Botanical Gardens a Kew e successivamente si iscrive all'Università di Greenwich. Nel 2008 consegue il Master in Landscape Architecture con una tesi sulla riqualificazione di un'ex cava di stagno in Cornovaglia. Da più di tre anni lavora a Londra con alcuni studi di architettura del paesaggio e si occupa di progetti nazionali e internazionali di carattere urbano e paesaggistico collaborando con studi di architettura quali quello di Richard Rogers e di Norman Foster. I progetti di cui si è occupato includono un parco pensile che sara' costruito sopra una delle nuove stazioni Crossrail progettata dallo studio di Norman Foster nel cuore finanziario di Canary Wharf; il design di una delle stazioni dei tram a Birmingham; il masterplan di riqualificazione della fascia costiera di Southend on Sea; la progettazione esterna di un complesso residenziale e commerciale ad Astana capitale del Kazakhstan; la progettazione esterna del complesso residenziale Bankside a Londra progettato dallo studio di Richard Rogers. Si occupa inoltre di progetti interamente paesaggistici per la progettazione e rigenerazione ambientale dell'area del corso d'acqua Bonesgate a Londra e sempre nella capitale segue la progettazione del parco dell'Horniman Museum e la progettazione dello zoo di Regent's Park.

Francesca VACIRCA è nata a Venezia (Italia) nel 1979.
Dopo gli studi classici si laurea in Lingue e Letterature Straniere a Padova nel 2003 con una tesi di lingua comparata su Laurence Sterne che prepara a Londra. La sua grande passione per le piante e per il paesaggio la spinge, una volta conclusosi gli studi italiani, a fermarsi a Londra e ad iscriversi alla laurea in architettura del paesaggio dell'Università di Greenwich che conclude con la lode nel 2007 con un progetto di riqualificazione di un'ex cava nel quartiere di St. Leonard's a Hastings. Dal 2006 affianca la formazione universitaria ad esperienze lavorative in studi di architettura del paesaggio e di garden design: collabora all'ideazione di uno Show Garden vincitore della medaglia d'oro dell'edizione del 2007 del Chelsea Flower Show e al masterplan per la riqualificazione del lungofiume della città di Rochester. Nel 2009 si iscrive al master in Architettura del paesaggio dell'Univerisità di Greenwich e conclude gli studi con la lode nello stesso anno con un progetto di riqualificazione della zona dei docklands a Londra. Dal 2008 collabora con uno studio specializzato nella progettazione di giardini didattici per le scuole e di giardini terapeutici per ospedali.

Daniela TONEGATTI ha lavorato internazionalmente come Geologa per venti anni. La sua esperienza nelle differenti sfaccettature delle scienze della terra e la sua passione per l'architettura e il design culminano in un Master in Architettura del Paesaggio ottenuto all'università di Greenwich, Londra. Ora lavora in Italia in progetti di design urbano, parchi e giardini pubblici e privati, creando spazi contemporanei che integrano il mondo naturale con l'ambiente urbano

pubblicato in data: