Attracco a Marsiglia

Il Porto Vecchio di Marsiglia trasformato in un luogo aperto in cui organizzare mostre, spettacoli e altre manifestazioni  pubbliche, con prevalenza di percorsi pedonali e strutture innestate nelle aree adiacenti ai moli (fosterandpartners.com): gli obiettivi del piano di riqualificazione del Vieux Port sono emersi durante il MIPIM (Marche International des Professionnels d'Immobilier, 6 - 9 marzo) di Cannes (mipim.com), che ha ospitato la presentazione del progetto,  firmato dallo studio di Norman Foster  con l'architetto paesaggista Michel Desvigne (europe-re.com).

Il nuovo assetto propone una sintesi tra situazione preesistente e sviluppo ampliato di funzioni, collegate in prevalenza alle iniziative che nel corso del 2013 interesseranno Marsiglia, in qualità di Capitale Europea della Cultura. Un'area per eventi verrà realizzata al Quai del Belges sotto forma di "padiglione flessibile" (fosterandpartners.com): una copertura riflettente di 46 x 22 metri si adagerà su pilastri slanciati e privi di chiusure, delimitando lo spazio per gli spettatori, in continuità con il contesto circostante.    

La pavimentazione includerà "... granito di colore chiaro, che richiama la sfumatura dei ciottoli di pietra calcarea originali... con una consistenza ruvida, adatta per la sistemazione nel porto... il progetto [inoltre] elimina  cordoli e cambi di quota per migliorare l'accessibilità, utilizzando invece dissuasori rimovibili di ghisa..." (fosterandpartners.com).

Immagini (da e-architect.co.uk)

pubblicato in data: