Chipperfield sulle orme di Mies

Il legame tra David Chipperfield e la capitale tedesca si intreccia con l'opera di Mies van der Rohe: conclusa la ristrutturazione del Neues Museum, che l'anno scorso gli era valsa l'assegnazione dello European Prize for Contemporary Architecture - Mies van der Rohe Award, Chipperfield si appresta a intervenire su un altro storico museo berlinese, la Neue Nationalgalerie (bloomberg.com), progettata proprio da Mies a pochi passi da Potsdamer Platz  (galinsky.com) e aperta al pubblico nel 1968 (smb.museum).

Secondo un comunicato (hv.spk-berlin.de) della Stiftung Preußischer Kulturbesitz (Prussian Cultural Heritage Foundation), il rifacimento dell'edificio  - "unica opera di Mies van der Rohe in Germania dopo la Seconda Guerra mondiale" (bloomberg.com) - verrà affidato a David Chipperfield Architects e coinvolgerà "la facciata vetrata, la terrazza  di pietra... la struttura in calcestruzzo e acciaio"(bloomberg.com).

Nel "tempio di luce e vetro" (smb.museum) che da più di quaranta anni accoglie le attività collegate "alla raccolta e all'esposizione di arte internazionale del 20esimo secolo" (smb.museum) dovranno inoltre essere integrati nuovi sistemi di sicurezza e impianti antincendio.

Durante il restauro, la galleria rimarrà chiusa: i lavori dovrebbero iniziare fra tre anni e concludersi entro il 2018 (bloomberg.com).

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: