Traguardo per il Mariinsky II

Il teatro "Mariinsky II", ideato da Diamond Schmitt Architects di Toronto, in collaborazione con lo studio russo KB ViPS, aprirà i battenti nella primavera del 2013 (worldarchitecturenews.com): sta per concludersi il lungo percorso iniziato quasi dieci anni fa e proseguito dopo una falsa partenza, coincisa con l'abbandono del progetto di Dominique Perrault nel 2008.

L'edificio sviluppato dagli architetti canadesi si configura come un'estensione del Teatro Mariinsky, costruito tra il 1859 e il 1860 (russkaya-storona.ru) su quella che sarebbe diventata la piazza Teatralnaya ovvero "del Teatro" (balletandopera.com). Le due strutture  sono collegate "attraverso un ponte pedonale sul canale Kryukov" (worldarchitecturenews.com) e, insieme alla "Mariinsky Concert Hall", aperta al pubblico nel novembre 2006, costituiscono un unico grande complesso dedicato alle arti sceniche.

"Mariinsky II, che è stato progettato per fare da complemento all'architettura ottocentesca di San Pietroburgo e per aggiungere, allo stesso tempo, un elemento distintivo all'area che circonda la piazza del teatro, avrà attrezzature ... che gli consentiranno... di presentare le produzioni più ambiziose e impegnative dal punto di vista tecnico, superando gli attuali limiti imposti dal palco storico" (worldarchitecturenews.com).

L'inaugurazione del nuovo teatro dell'opera, dotato di un auditorium, due anfiteatri, sale prove e aree di deposito, si svolgerà nei giorni tra il 2 e il 4 maggio (e-architect.co.uk).

Immagini (da dsai.ca)

Per saperne di più:

/news/notizie/5787/Mariinsky-II-e-III

/news/notizie/9913/Mariinsky-made-in-Canada

pubblicato in data: