Spazio libero alla ricerca

Il progetto, lanciato in rete da pochi giorni (aia.org), ruota intorno a un portale (brikbase.org) che  ingloba le risorse informative e l' interfaccia di accesso ai documenti inseriti nell'archivio denominato  Building Research Information Knowledgebase (BRIK): American Institute of Architects e  National Institute of Building Sciences, attraverso il raggruppamento multidisciplinare  Building Research Council (BRC), hanno collaborato alla creazione di un sistema che consente a organismi di ricerca e gruppi più o meno estesi di studiosi di pubblicare online le proprie ricerche in materia di progettazione e ambiente costruito, rendendole liberamente consultabili.

Il BRIK, che è gratuito e privo di pubblicità - la ricerca di sponsor inizierà nei prossimi mesi (brikbase.org) - si distingue da altre iniziative analoghe per il meccanismo di controllo con  cui devono essere vagliate le ricerche prima della collocazione nel database. In relazione ai tre profili di utente ammessi al caricamento di contenuti, la verifica preliminare assume forme diverse.

I Partner (associazioni non profit, istituzioni didattiche, laboratori nazionali e agenzie governative) supervisionano in autonomia i propri elaborati e, firmato un memorandum con  AIA/NIBS, "accettano di pubblicare una breve descrizione del loro processo per l'accettazione delle ricerche sul sito BRIK" (brikbase.org); i Contributor (studi professionali e società non profit) fissano i criteri di controllo in un accordo con AIA/NIBS; gli Individual (singoli ricercatori) sottopongono i propri lavori al Building Research Council, che svolge la cosiddetta peer-review ("revisione tra pari") e, in caso di riscontro positivo, concede l'approvazione, ovvero il diritto di pubblicare su BRIK.  

"Con contributi provenienti da agenzie governative, studi di architettura, accademici e gruppi di ricerca, l'offerta iniziale online si concentrerà sulle attrezzature per la salute, gli ambienti per l'apprendimento e le tipologie edilizie ad alta prestazione, e conterrà 500 diversi documenti. Altre tipologie edilizie verranno aggiunte in un prossimo futuro" (aia.org).
 
Per saperne di più:
http://www.brikbase.org/content/frequently-asked-questions

Sito ufficiale del National Institute of Building Science (NIBS)

pubblicato in data: