Serpentine Gallery Pavilion 2014

Il Padiglione 2014 della Serpentine Gallery di Londra sarà realizzato su progetto del quarantottenne Smiljan Radic (serpentinegalleries.org), in tempo per il periodo di apertura al pubblico, dal 26 giugno al 19 ottobre 2014: il designer  nato a Santiago del Cile, nominato "Migliore architetto con meno di trentacinque anni" nel 2001 e membro onorario dell'American Institute of Architects dal 2009,  ha immaginato una soluzione di forte impatto per l'edificio temporaneo che accoglierà i visitatori  all'entrata del complesso situato nel parco di Kensington Gardens - che dall'anno scorso ingloba anche la Serpentine Sackler Gallery di Zaha Hadid (archdaily.com).

"All'esterno, il visitatore vedrà un fragile guscio sospeso su ampie pietre di cava. Questo guscio, bianco, trasparente  e composto di fibra di vetro, ospiterà un interno organizzato intorno a un patio vuoto, da cui lo scenario naturale sembrerà posto più in basso, dando la sensazione che l'intero volume galleggi. Di notte, grazie alla semitrasparenza dell'involucro, la luce ambrata attrarrà i passanti, come le lampade con le falene" (leisureopportunities.co.uk).

La Serpentine ha avviato quattordici anni fa la consuetudine di commisionare a un architetto "che non abbia precedentemente costruito nel Regno Unito" (royalparks.org.uk) uno spazio effimero da innestare nel verde, pensato per ospitare eventi estivi collaterali alle mostre d'arte. Il nome di Smiljan Radic si aggiunge al lungo elenco (en.wikipedia.org) che include:  Zaha Hadid (2000), Daniel Libeskind (2001), Toyo Ito (2002), Oscar Niemeyer (2003),  MVRDV (2004 - padiglione non realizzato per l'ecessiva complessità [dezeen.com]), Álvaro Siza ed Eduardo Souto de Moura (2005),  Rem Koolhaas (2006), Olafur Eliasson &  Kjetil Thorsen (2007),  Frank Gehry (2008), Kazuyo Sejima and Ryue Nishizawa / SANAA (2009), Jean Nouvel (2010), Peter Zumthor (2011), Ai Weiwei / Herzog & de Meuron (2012),  Sou Fujimoto (2013).

"Il padiglione di Radic richiama esempi della sua produzione precedente, come il suo monolitico The Castle of the Selfish Giant, ispirato dalla storia di Oscar Wilde [The Selfish Giant, ndr], e il suo Restaurant Mestizo, parte del quale è sostenuto da grandi rocce" (disegnodaily.com).

Immagini

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: