Culturability: al via la call che assegna 450mila euro a progetti di rigenerazione ad alto impatto sociale

Candidature entro il 20 aprile 2018 | ore 13.00

Torna per il quinto anno consecutivo Culturability, il bando della Fondazione Unipolis che finanzia progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale, volti a dare nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o sottoutilizzati. Un milione e 500 mila euro e oltre 2.770 progetti partecipanti, sono questi alcuni numeri che danno la misura delle prime quattro edizioni.

Rigenerare attraverso la cultura e la creatività, è il tema - attualissimo - al quale le proposte devono dare risposta. Possono partecipare, candidando un progetto entro il 20 aprile 2018, organizzazioni no profit, cooperative, imprese culturali, team informali, composti in prevalenza da under 35.

Con il bando, la Fondazione Unipolis (fondazione d'impresa del Gruppo Unipol) mette a disposizione 450mila euro, che copriranno contributi di natura economica per lo sviluppo dei progetti selezionati, erogazione di servizi di formazione e accompagnamento per l'empowerment dei team proponenti, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto.

50 mila euro sono messi a disposizione dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Mibact. Il bando si avvale, inoltre, della partnership di Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo.

La selezione

Tra le proposte ricevute e ritenute ammissibili, saranno selezionati 15 progetti che beneficeranno di un percorso di formazione e mentoring. I 15 team presenteranno un dossier completo relativo al proprio progetto selezionato e, successivamente, saranno scelti 6 progetti di rigenerazione, ciascuno dei quali usufruirà di un ulteriore percorso di accompagnamento e riceverà 50mila euro a fondo perduto per implementare le attività proposte e sviluppare il progetto.

I progetti

Il bando è rivolto a progetti innovativi, ad elevato impatto sociale, nei settori culturale e creativo. I progetti oltre a mettere a disposizione delle comunità territoriali i luoghi prescelti, devono essere capaci di innescare processi di rigenerazione, di sviluppo, favorendo percorsi di collaborazione. 

Il sostegno va a progetti di innovazione non solo culturale, ma anche sociale, in grado, cioè, di dare risposta «ai bisogni sociali vecchi od emergenti, di promuovere integrazione tra le culture e le comunità, di creare nuova occupazione e di favorire partnership tra pubblico, privato e terzo settore, cittadini», si legge nel bando.

Il bando si rivolge a progettualità ancora da avviare; a progettualità avviate di recente che necessitino di consolidarsi; e a progettualità già strutturate che intendono avviare una nuova rilevante iniziativa.

Le candidature on line

I progetti dovranno essere presentati dal 22 febbraio al 20 aprile 2018 entro le ore 13.00, compilando il form online sul sito www.culturability.org.

Il tour di Culturability

Il bando sarà presentato in giro per l'Italia. Si parte da Lucca, il 3 marzo, poi ci saranno altre tappe, il cui calendario sarà comunicato presto sul sito dedicato all'iniziativa.

Mariagrazia Barletta

Per approfondire:

I vincitori della scorsa edizione sul sito culturability.org

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: