Quattro studi di renderizzazione internazionali - Atelier CriloVudumotionLuxigon e Slashcube - svelano il dietro le quinte della realizzazione delle loro immagini in un webinar in lingua inglese realizzato da Allplan per spiegare le potenzialità del motore Maxon Cinema 4D integrato nel software BIM Allplan.

Da modelli super realistici a illustrazioni poetiche sono molteplici gli approcci e le tecniche che caratterizzano un render architettonico, durante la lezione ogni studio racconta in 20 minuti la sua personale metodologia di lavoro suggerendo specifici strumenti e strategie di intervento efficaci.

Maxon Cinema 4D in Architectural Visualization

Atelier Crilo

ateliercrilo.com

circa 20 minuti

Cristian Farinella, fondatore insieme a Lorena Greco dello studio romano Atelier Crilo, racconta alcune tecniche ispirate alla fotografia, alla pittura e alla scultura che utilizzano frequentemente nei loro render:

  • BodyPaint 3D per dipingere come su Photoshop ma in 3D
    è uno strumento di Cinema 4D per creare effetti dipinto nei paesaggi, attraverso colori solidi o texture.
  • Come scolpire le pietre
    strumenti per deformare a partire da bianco e nero e texture in overlay.
  • MoGraph per replicare oggetti in maniera realistica
    ad esempio foresta da un albero con effetto random.

Vudumotion

vudumotion.com

circa 20 minuti

Dusan Vukcevic, fondatore dello studio sloveno Vudumotion, mette a disposizione alcuni preziosi consigli per la creazione di un buon render:

  • Barare se necessario, lo scopo non è la realtà ma una bella inquadratura
    come i fotografi anche chi fa i render deve in un certo senso barare, togliendo una parete o aggiungendo luci per esempio.
  • Octane Render per avere render istantanei
    è un plug in di Cinema 4D che permette di modellare direttamente dal render, offrendo un istant feedback utile soprattutto per i freelancer che hanno poco tempo a disposizione.
  • ProRender per accelerare i render
  • Lavorare su progetti personali per crescere
  • Monograph per alberi, erba...
  • Texture autoprodotte
  • Story telling

Luxigon

luxigon.com

circa 20 minuti

Eric de Broche des Combes, fondatore dello studio francese Luxigon, racconta un approccio diverso rispetto a quelli visti finora, non finalizzato al render realistico ma ad illustrazioni sensibili. La sua strategia è quindi quella di concentrarsi più sulla post-produzione in Photoshop che sull'elaborazione di un modello dettagliato in 3D, il loro modus operandi prevede infatti:

  • Trasmettere emozioni, soprattutto nei concorsi
  • Texture autoprodotte
  • Modellare il minimo
    alberi e vegetazione ad esempio sono foto.

Slashcube

slashcube.ch

circa 20 minuti

Thomas Vournazos, fondatore dello studio svizzero Slashcube, spiega alcuni strumenti che utilizzano nello studio per le pre-visualizzazioni di progetto:

  • Sketch ricavati con Picture Viewer
    per cogliere luci, emozioni ecc...
  • Multipass per estrarre livelli separati da rielaborare
    ha una struttura simile a Photoshop per questo utile nella post-produzione.
  • Corona Photoshop per perfezionare rapidamente i render
    facile e molto personalizzabile.

Maxon Cinema 4D in Architectural Visualization è parte di un insieme di webinar messi a disposizione da Allplan per approfondire alcuni temi caratterizzanti l'approccio del Building Information Modeling, come l'ambiente di lavoro parametrico, il BIM nelle ristrutturazioni, la condivisione dei dati e la renderizzazione. →→

vedi anche...
BIM, i tutorial gratuiti di Allplan a disposizione degli architetti

BIM, i tutorial gratuiti di Allplan a disposizione degli architetti

per capire ambiente di lavoro, ambiti di utilizzo, condivisione dei dati e render in ambiente parametrico

Allplan mette a disposizione su professionearchitetto.it una selezione di webinar tecnici, adatti sia ai neofiti che agli esperti, per scoprire o approfondire alcuni dei temi che contraddistinguono l'approccio BIM. Il percorso va dal foglio bianco al progetto esecutivo con focus sulle ristrutturazioni, la condivisione dei dati e i render in ambiente BIM.
Up-to-date
BIM e Ambiente di condivisione dei dati: un tutorial per imparare Allplan Bimplus

BIM e Ambiente di condivisione dei dati: un tutorial per imparare Allplan Bimplus

Decreto BIM: cosa è l'ambiente di condivisione dati (ACDat) e perché è decisivo per il BIM

In un flusso di lavoro BIM, l'ambiente di condivisione dei dati rappresenta uno degli strumenti più importanti perché semplifica la comunicazione tra i professionisti, garantisce la tracciabilità delle attività, riducendo errori e spreco di tempo. Massimo Baldessari affronta tutti questi aspetti in un tutorial pratico dedicato all'uso di Allplan Bimplus.
Up-to-date
Il BIM è efficace anche nelle ristrutturazioni: un tutorial di Allplan spiega perchè

Il BIM è efficace anche nelle ristrutturazioni: un tutorial di Allplan spiega perchè

Ristrutturazione e BIM con Allplan 2018

Il BIM rappresenta un valido alleato anche negli interventi sull'esistente, aumenta la produttività in fase di rilievo e riduce il tempo di restituzione grafica degli elaborati. In un tutorial di un'ora Massimo Cavagna spiega quali strumenti si hanno a disposizione sul software Allplan, e come usarli.
Up-to-date
Allplan, un tutorial pratico per muovere i primi passi in ambiente BIM

Allplan, un tutorial pratico per muovere i primi passi in ambiente BIM

il modello BIM per il progetto architettonico

Progettare in BIM può essere facile. Massimo Cavagna lo dimostra in un tutorial in cui presenta, passo passo, il funzionamento di Allplan dalla preparazione del modello BIM, al computo metrico integrato, fino all'estrazione degli elaborati e del render. Una guida di un'ora per sperimentare in prima persona l'interfaccia e i vantaggi del software.
Obbligo Bim negli appalti: in vigore dal 28 gennaio il Dm adottato dal ministero delle Infrastrutture

Obbligo Bim negli appalti: in vigore dal 28 gennaio il Dm adottato dal ministero delle Infrastrutture

Obbligo confermato a partire dal 2019 per importi superiori a 100 milioni. Il Mit ha adottato e pubblicato sul suo sito ufficiale il decreto che fissa modalità e tempi per la progressiva introduzione del Bim (Building information modeling) negli appalti pubblici per opere edilizie e infrastrutture.