Milleproroghe (definitivo): novità su appalti, antincendio, ricostruzione post-sisma

pubblicato il:

Prorogato di un anno il termine per l'adeguamento antincendio delle scuole. Rinviate anche le scadenze antincendio di strutture ricettive, asili nido e rifugi alpini. Confermata, anche per il 2021, la possibilità di svolgere gli esami di abilitazione alla professione in modalità anti-Covid. Tante le deroghe al Codice degli appalti introdotte dai Dl Sblocca cantieri e Semplificazioni e mantenute in vita. Per la ricostruzione del Centro Italia, viene ampliato il perimetro dell'affidamento diretto.

Sono alcune delle novità inserite nel disegno di legge di conversione del Dl Milleproroghe durante l'esame alla Camera, dove il testo ha ricevuto ieri sera il via libera. Il provvedimento arriva blindato al Senato, giacché va convertito entro il 1° marzo. Dunque i contenuti possono essere ritenuti definitivi.

Aggiornamento del 2 marzo 2021
La legge di conversione del Dl Milleproroghe è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale ed entra in vigore oggi. Come previsto, il testo pubblicato è quello uscito dalla Camera dei Deputati. Dunque restano validi i contenuti di seguito riassunti.

 Il testo del Dl Milleproroghe coordinato con la legge di conversione

Proroga antincendio per scuole e asili nido

Viene prorogato al 31 dicembre 2022 il termine per l'adeguamento delle scuole alle norme di prevenzione incendi. Per gli asili nido slitta al 31 dicembre 2022 la scadenza entro cui va completato il primo "step" del programma di adeguamento previsto dal decreto del ministero dell'Interno del 14 luglio 2014. 

Messa in sicurezza delle scuole statali

Slitta al 31 dicembre 2021 il termine per il pagamento, da parte degli enti locali, di alcuni lavori di riqualificazione e messa in sicurezza di istituti scolastici statali. Più nel dettaglio, la proroga riguarda il trasferimento delle risorse da parte del ministero dell'Istruzione agli enti locali al fine di consentire il pagamento delle opere di riqualificazione e messa in sicurezza, in base agli stati di avanzamento dei lavori, debitamente certificati.

La proroga sarebbe necessaria in quanto, essendo state più volte reinvestite le economie di gara, i soggetti da ultimo beneficiari delle stesse, pur avendo completato i lavori, starebbero terminando le procedure di rendicontazione necessarie per ottenere i pagamenti.

Proroga antincendio per gli hotel e i rifugi alpini

È rinviato al 31 dicembre 2022 (previa presentazione della Scia parziale entro il 30 giugno 2021) il termine per il completamento dell'adeguamento antincendio delle strutture ricettive con oltre 25 posti letto, ammesse al piano straordinario antincendio previsto dal Dm Interno del 16 marzo 2012. La Scia parziale deve attestare il rispetto di almeno quattro dei requisiti indicati dal comma 1122 della legge n. 205 del 2017.

Le stesse scadenze valgono per le strutture localizzate nei territori colpiti dagli eccezionali eventi metereologici verificatisi a partire dal 2 ottobre 2018, nei territori colpiti dagli eventi sismici del Centro Italia del 2016 e 2017, nonché nei Comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio d'Ischia danneggiati dagli eventi sismici del 21 agosto 2017.

Risulta prorogato al 31 dicembre 2021, inoltre, il primo termine del piano di adeguamento che il decreto del ministero dell'Interno 3 marzo 2014 aveva stabilito per i rifugi alpini.

Esami di abilitazione in versione anti-Covid

L'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione dovrà adeguarsi alle esigenze dettate dall'emergenza epidemiologica anche nel 2021. Il Millerproroghe agisce sul decreto (n. 22 del 2020) che - a causa delle difficoltà generate dall'emergenza Covid e delle esigenze di distanziamento - consentiva lo svolgimento degli esami delle due sessioni del 2020 in deroga alle leggi ordinarie.

Ora la stessa possibilità di prevedere sessioni "speciali" viene prorogata anche per il 2021. Saranno uno o più decreti del ministro dell'Università e della ricerca a stabilire le modalità di svolgimento delle prossime prove. Va ricordato che lo scorso anno l'esame si è svolto sia nella prima che nella seconda sessione mediante un'unica prova orale a distanza. 

Esame di stato architetto 2021: date e sedi

Ricostruzione Centro-Italia, messa in sicurezza del patrimonio culturale

Viene prorogato al 31 dicembre 2021 il mantenimento delle contabilità speciali intestate ai Segretariati regionali di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria per completare interventi di messa in sicurezza del patrimonio culturale danneggiato dagli eventi sismici del 2016-2017 del Centro Italia.

Proroga incentivi per gli impianti a biogas

Viene concessa un'ulteriore proroga, dal 2020 al 2021, per gli incentivi previsti dalla legge di Bilancio 2019 per gli impianti di produzione di energia elettrica alimentati a biogas, con potenza non superiore a 300 kW, realizzati da imprenditori agricoli a servizio dei processi aziendali.

Appalti, anticipazione del prezzo

L'anticipazione del prezzo da corrispondere all'appaltatore può essere elevata entro il limite del 30 per cento fino al 31 dicembre 2021.Viene così differita di sei mesi la deroga al Codice degli appalti introdotta dal Dl Rilancio (Dl 34 del 2020) che aveva provveduto a incrementare di dieci punti percentuale l'importo massimo per l'anticipazione del prezzo, calcolato sul valore del contratto.

Appalti, stati di avanzamento dei lavori in corso di esecuzione

Riguardo all'adozione degli Stati di avanzamento dei lavori (Sal) in corso di esecuzione, con una modifica al Dl Semplificazioni viene prorogato dal 17 luglio 2020 al 15 giugno 2021 il termine di applicazione della disciplina derogatoria. Per effetto del Milleproroghe si stabilisce che il direttore dei lavori, per le lavorazioni effettuate entro il 15 giugno 2021, adotta il Sal, anche in deroga alle specifiche clausole contrattuali, entro il 30 giugno 2021. Il certificato di pagamento viene emesso contestualmente e comunque entro cinque giorni dall'adozione dello stato di avanzamento. Il pagamento viene effettuato entro quindici giorni dall'emissione del certificato.

Appalti, nel 2021 ok all'affidamento della progettazione anche se non c'è copertura per i lavori

Viene mantenuta in vita per tutto il 2021 la deroga introdotta dal Dl cosiddetto "Sblocca cantieri" (Dl 32 del 2019), secondo cui è possibile avviare le procedure di affidamento della progettazione di opere pubbliche anche se la disponibilità dei finanziamenti è limitata alle sole attività di progettazione.

Appalto integrato per i lavori di manutenzione

L'appalto integrato è possibile per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria anche nel 2021. Anche in questo caso, il Milleproroghe mantiene in vita per un altro anno una deroga al Codice degli appalti che era stata innescata dallo "Sblocca cantieri". Inoltre, l'esecuzione di tali lavori può prescindere dalla redazione dell'esecutivo. Restano esclusi dalla deroga gli interventi di manutenzione straordinaria che prevedono il rinnovo o la sostituzione di parti strutturali delle opere o di impianti.

Riserva anche per gli aspetti progettuali oggetto di verifica

Slitta al 31 dicembre 2021 il termine - scaduto il 31 dicembre 2020 e fissato anche in questo caso dallo "Sblocca cantieri" -  entro cui possono essere oggetto di riserva anche gli aspetti progettuali che sono stati oggetto di verifica preventiva dell'interesse archeologico. Ne conseguente l'estensione a tale ambito dell'applicazione dell'accordo bonario.

Subappalto al 40%

Nelle more della disciplina prevista dal Codice dei contratti pubblici, per il subappalto, fino al 30 giugno 2021, resta il limite del 40 per cento dell'importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture. Resta fermo il limite del 30 per cento per le opere che richiedono lavori o componenti di notevole contenuto tecnologico o di rilevante complessità tecnica, quali strutture, impianti e opere speciali. Inoltre resta congelata fino al 31 dicembre 2021 la disposizione del Codice che obbliga ad indicare la terna di subappaltatori in sede di offerta in caso di appalti sopra soglia o a rischio di infiltrazioni mafiose. Sono sospese fino alla medesima data, le verifiche in sede di gara riferite al subappaltatore (art. 80 del Codice).

Fondo per la progettazione, sei mesi per gli affidamenti

Raddoppia a sei mesi il tempo concesso agli enti locali beneficiari del Fondo per la progettazione, istituito presso il ministero delle Infrastrutture, per attivare le procedure per l'affidamento della progettazione degli interventi ammessi a finanziamento. Il Fondo - va ricordato - è destinato a sovvenzionare la redazione di progetti degli enti locali finalizzati alla messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche.

Linee guida per la sicurezza delle gallerie ferroviarie

È prevista l'approvazione di specifiche linee guida per la sicurezza nelle gallerie ferroviarie, da emanare con un decreto del ministero delle Infrastrutture di concerto con il ministero dell'Interno e sentiti il Consiglio superiore dei lavori pubblici e l'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali.

Messa in sicurezza di strade e scuole nei piccoli Comuni

Limitatamente al 2021, viene prorogata una serie di termini (contenuti all'articolo 30, comma 14-bis, del decreto-legge n. 34 del 2019) con l'obiettivo di potenziare gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche, nonché per gli interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile nei comuni con popolazione inferiore ai mille abitanti.

Ricostruzione privata, nuovi termini per l'Abruzzo

Viene fissato al 30 settembre 2021 il termine per la presentazione della domanda di contributo per la ricostruzione privata nei territori colpiti dal sisma del 2009 in Abruzzo. 

Inoltre, per gli interventi in Abruzzo per i quali è necessario accertare un maggior danno, collegato agli eventi sismici avvenuti nel Centro-Italia nel 2016-2017 (cioè nei comuni indicati negli allegati 1, 2 e 2-bis del D.L. 189/16), e per quelli da realizzare nell'ambito dei centri storici dei comuni del cratere, diversi da L'Aquila, o comunque ricompresi negli ambiti di intervento dei piani di ricostruzione degli stessi comuni, gli aventi diritto devono presentare la domanda per la concessione del contributo entro il termine inderogabile del 30 settembre 2022, pena la decadenza dal beneficio.

Centro Italia, allargato il perimetro dell'affidamento diretto

Nei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016-2017, è consentito alle stazioni appaltanti di procedere all'affidamento diretto delle attività di esecuzione di lavori, servizi e forniture, nonché dei servizi di ingegneria e architettura, inclusa l'attività di progettazione, di importo inferiore a 150mila euro.

Proroga Sal in deroga per interventi di edilizia scolastica

Viene prorogato fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19 e comunque non oltre il 30 aprile 2021 quanto disposto dall'articolo 232, comma 4, del Dl 34 del 2020 che autorizza gli enti locali a procedere al pagamento degli stati di avanzamento dei lavori, per interventi di edilizia scolastica, anche in deroga ai limiti fissati per gli stessi nell'ambito dei contratti di appalto.

di Mariagrazia Barletta