HomekeyCodice appalti

Codice appalti

tag Codice appalti

Milleproroghe (definitivo): novità su appalti, antincendio, ricostruzione post-sisma

Milleproroghe (definitivo): novità su appalti, antincendio, ricostruzione post-sisma

Prorogato di un anno il termine per l'adeguamento antincendio delle scuole. Rinviate anche le scadenze antincendio di strutture ricettive, asili nido e rifugi alpini. Confermata la possibilità, anche per il 2021, di svolgere gli esami di abilitazione alla professione in modalità anti-Covid. Tante le deroghe al Codice degli appalti mantenute in vita
Scuole al minor prezzo con i sindaci-commissari e appalto integrato per le manutenzioni anche nel 2021

Scuole al minor prezzo con i sindaci-commissari e appalto integrato per le manutenzioni anche nel 2021

Le deroghe al Codice appalti protratte nel 2021 ad opera della Legge di Bilancio 2021 e del Milleproroghe

Sindaci e presidenti di provincia anche nel 2021 operano come commissari straordinari, in deroga al Codice degli appalti. L'affidamento della progettazione resta possibile anche se non sono disponibili risorse per l'esecuzione dei relativi lavori. Protratta la disciplina transitoria per il subappalto.
Dl Semplificazioni in vigore: da oggi progettazione con affidamento diretto fino a 150mila euro

Dl Semplificazioni in vigore: da oggi progettazione con affidamento diretto fino a 150mila euro

Il testo del decreto 76 del 2020

Addio concorsi: la progettazione, come tutti i servizi di architettura e ingegneria - da oggi e fino al 31 luglio 2021 deve essere assegnata tramite affidamento diretto per importi inferiori a 150mila euro. È questa la prima, e devastante, novità che il Dl Semplificazioni porta con sé. Il decreto è stato pubblicato in Gu ed è in vigore da oggi.
Lotta ai cambiamenti climatici, rigenerazione urbana e riforma del catasto nella nota di aggiornamento al Def

Lotta ai cambiamenti climatici, rigenerazione urbana e riforma del catasto nella nota di aggiornamento al Def

Contrasto ai cambiamenti climatici, revisione del Tu Edilizia e del Codice degli Appalti. Sono queste alcune delle priorità dell'agenda del governo secondo quanto riporta la nota di aggiornamento al Def approvata in CdM. Si torna sulla centrale per la progettazione di edifici pubblici. Aggiornamento: la riforma del catasto esce dalla nota
Crisi di Governo, dalla centrale per la progettazione di opere pubbliche al regolamento appalti: le misure inattuate

Crisi di Governo, dalla centrale per la progettazione di opere pubbliche al regolamento appalti: le misure inattuate

al palo le assunzioni alle Infrastrutture e rischio contenziosi per gli appalti

Mancano all'appello anche le linee guida del Mit che avrebbero dovuto definire più precisamente le tre categorie di interventi edilizi da considerare «rilevanti», «di minore rilevanza» e «prive di rilevanza» rispetto all'incolumità pubblica, allo scopo di sottrarre quelle di minor impatto all'obbligo di autorizzazione preventiva del Genio civile.
Lo Sblocca-cantieri in Gazzetta ufficiale: le novità in "pillole" e tutti gli approfondimenti

Lo Sblocca-cantieri in Gazzetta ufficiale: le novità in "pillole" e tutti gli approfondimenti

La legge in vigore dal 18 giugno. Ecco il testo coordinato

La legge di conversione dello Sblocca-cantieri è stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale e va in vigore oggi (18 giugno). In sintesi le principali novità e il rimando agli approfondimenti sulle modifiche al Codice dei contratti, al Tu Edilizia e le novità che riguardano la sostituzione edilizia (resa più facile)
1. Lo Sblocca-cantieri è legge: campo libero all'appalto integrato e più spazio all'affidamento diretto

1. Lo Sblocca-cantieri è legge: campo libero all'appalto integrato e più spazio all'affidamento diretto

Le principali novità nel provvedimento diventato legge

Campo libero all'appalto integrato fino al 2020. Cambiano le modalità di affidamento degli appalti sottosoglia e le modifiche investono anche il settore dei servizi, dando maggior spazio all'affidamento diretto. Tra le novità in fase di conversione, si segnala l'abolizione dell'incentivo del 2% per la progettazione interna alle stazioni appaltanti.