Un ampio tetto piano con uno sbalzo di 15 metri che ombreggia una facciata, a sua volta protetta da schermi fissi in alluminio a densità differenziate per filtrare il sole della sera: il tutto riflesso da uno specchio d'acqua nella piazza antistante. Si presenta così House of Wisdom, la "Casa della Saggezza" di Sharjah, negli Emirati Arabi, recentemente ultimata dallo studio britannico Foster + Partners, su commissione della società di investimenti locale Shurooq.

«Un progetto lungimirante che incarna l'idea di biblioteca del XXI secolo» - spiega Gerard Evenden capo-progetto di Foster + Partners - «La Casa della Saggezza svolge un ruolo cruciale come centro comunitario per l'apprendimento, sostenuto da innovazione e tecnologia».

Exterior view of the House of Wisdom | photo: © Chris Goldstraw

Site plan © Foster + Partners

Geometrie regolari e un cuore verde

Situata sulla Sharjah International Airport Road - a 10 chilometri dal centro città e a soli 30 minuti da Dubai - la struttura occupa una superficie di 13.000 mq e si sviluppa su due livelli, costruendo un volume rettilineo e trasparente che evoca grande senso di leggerezza.

Un'architettura dall'estetica minimale, dedita alla cura del dettaglio, che sembra voler dividere l'area di progetto in due sezioni: lungo il lato sud un "giardino della conoscenza" e un parco giochi per bambini; a sud, un giardino più formale e geometricamente strutturato, in cui trova posto la grande opera di arte pubblica The Scroll dello scultore britannico Gerry Judah, una spirale protesa verso il cielo che interpreta in forma contemporanea gli antichi rotoli arabi.

Un hub a doppia altezza, con ingresso sul lato ovest, accoglie il visitatore, svelando sin dai primi passi il cortile quadrato centrale, cuore verde dell'edificio che illumina gli spazi interni e garantisce un ambiente esterno confortevole, ideale per eventi sociali o momenti di pausa e relax.

Al piano terra trovano posto ampi spazi per esposizioni temporanee, una caffetteria e uno spazio educativo per bambini, l'archivio e un'area di lettura con servizi all'avanguardia, come la macchina "espresso" per stampa e rilegatura di libri su richiesta; il piano superiore è invece dedicato alle aree studio e consultazione.

All'interno, una serie di schermi di bambù mobili e orientabili dagli utenti garantiscono la privacy e regolano la luce del sole durante le ore più calde, mentre, quando non in uso, vengono lasciati aperti, per preservare le connessioni visive con il paesaggio esterno.

The Scroll sculpture | photo: © Chris Goldstraw

Reception desk | photo © Chris Goldstraw

Interior library study area | photo © Chris Goldstraw

Interior knowledge garden | photo: © Chris Goldstraw

Perforated aluminium sun screens | photo: © Chris Goldstraw

Spiral staircase and elevator | photo: © Chris Goldstraw

Perforated aluminium sun screens | photo © Chris Goldstraw

Water feature in front of the House of Wisdom | photo: © Chris Goldstraw

The Scroll sculpture | photo © Chris Goldstraw

CREDITI DI PROGETTO:
Client: Shurooq
Architect and Interiors: Foster + Partners
Foster+Partners Design Team: Gerard Evenden • John Blythe • Dara Towhidi • Ricardo Abreu • Rafael Alcantara • Eugenia Bandera • Souraya Fathallah • Matas Belevicius • Qishan Huang •Dimitri Chaava •  Alvaro Ferrandiz • Joe Paxton • Juan Pommarez
Local Collaborating Architect: Shurooq / Aurecon

Main Contractor: McLaren
Structural Engineer: Aurecon
Mechanical Engineers: Aurecon
Cost Consultant: RLB
Landscape Consultant: Cracknell
Lighting Designer: Delta Lighting Design
Glazed Façade: Alico
Steel: Unger Steel
Aluminium Screens: Alba Tower
Internal Ceiling: Obaid Al Abd
Bamboo Shutters / FF&E: Poltrona Frau
Landscape: Green Concepts
External Concrete Paving: Lamar
Stone: Rio de Janeiro
Terrazzo: Flooring IKK
Bookshelves and Internal Blinds: Eurosystems
MEP: Paramount
Joinery: Satco

Construction start: 2018
Completion date: 2020
Site Area: 40.000 mq 
Net Internal Area: 13.000m2