A Milano l'avanguardia, a Roma il recupero del bello che c'è. Potremmo dire, dunque, una fedeltà alla linea, coerente con la natura della città.

Ma arriviamo al dunque. Il nuovo Apple Store apre in via del Corso e rappresenta il diciassettesimo negozio Apple in Italia, uno spazio che già sa di paese dei balocchi per gli amanti del marchio con la mela mozzicata.

La struttura in questione è Palazzo Marignoli, interamente ristrutturato da Foster + Partners insieme a una squadra di restauratori locali, che sono riusciti a creare l'equilibrio perfetto tra il carattere storico del contenitore e la tecnologia all'avanguardia del contenuto.

Le grandi finestre affacciate su via del Corso permettono alla luce naturale di penetrare all'interno; qui gli spazi si sviluppano attorno all'elegante corte con alberi di canfora, cuore verde del progetto e reminiscenza dello storico monastero di Santa Maria Maddalena delle Convertite.

Al primo piano, quattro porte danno accesso all'ampia terrazza, affacciata sulla corte e adornata con piante di gelsomini e ulivi, ispirata alle terrazze romane. Giunti all'interno, invece, i visitatori si troveranno di fronte allo scalone monumentale risalente al 1888, minuziosamente restaurato per mantenere i dettagli originali in marmo di Carrara di provenienza locale.

Continuando a salire, al piano superiore, quella che un tempo fu la sala da ballo del palazzo del Marchese lascerà spazio al Forum, luogo destinato ad ospitare le sessioni Today at Apple, adiacente a uno spazio dedicato al supporto Apple e al Genius Bar, fiore all'occhiello del palazzo in cui è stato ripristinato lo splendido soffitto dipinto a mano con motivi geometrici.

Le novità. Cosa sono i Today at Apple

L'apertura della sede romana di Apple porta con sè una grande novità per gli amici della mela: si tratta del Today at Apple, un programma pensato per fornire alla prossima generazione di ragazze e ragazzi romani ispirazione, competenze e strumenti per esplorare le proprie passioni.

Nello specifico, si tratterà di una serie di sessioni guidate da un gruppo di oltre 40 artisti locali che operano nei campi della musica, dell'arte, del design e della creazione di contenuti e video, per favorire la creatività nella capitale.

Una volta riaperti gli incontri in presenza, il nuovo store ospiterà anche sessioni gratuite su argomenti che spaziano dalla fotografia all'arte e fino al design.

I clienti senza prenotazione saranno accolti in base al numero di persone presenti in negozio. Il negozio aprirà adottando le stesse procedure di tutela della salute e della sicurezza attualmente in vigore in tutti gli Apple Store, fra cui l'obbligo di indossare una mascherina, il controllo della temperatura e distanziamento, sia prima di entrare e all'interno dello store.

Palazzo Marignoli, la storia

Approfittiamo dell'apertura del nuovo store per scoprire la storia del palazzo, costruito nel 1873 dal famoso architetto Salvatore Bianchi. Sottoposto in un secondo momento a una seconda ristrutturazione da parte dell'architetto Giulio Podesti, Palazzo Marignoli fu la residenza del marchese Filippo Marignoli, e divenne in seguito la sede del Caffè Aragno, uno dei luoghi di ritrovo più importanti di Roma ai suoi tempi, frequentato da artisti, scrittori e attori.

Le numerose opere d'arte presenti nel palazzo sono state accuratamente restaurate e reintegrate nel nuovo store, tra cui, degni di nota, i pannelli di graffiti realizzati dal pittore italiano Afro Basaldella nel 1950.

Tra le opere restaurate, anche  l'"Alba" di Fabio Cipolla e il "Crepuscolo" di Ettore Ballerini, due grandi dipinti sul soffitto che risalgono ai primi anni del 1900.

foto d'archivio

© RIPRODUZIONE RISERVATA