Edilizia scolastica: 56 architetti o ingegneri per la task force del governo

Candidature entro le ore 18.00 del 28 aprile 2022.

pubblicato il:

Eutalia, società del ministero dell'Economia, ha diramato un avviso di collaborazione professionale per formare un team di esperti che, raccordandosi con la struttura di coordinamento nazionale della task force per l'edilizia scolastica presso l'Agenzia per la Coesione Territoriale, daranno supporto di natura giuridica e tecnica agli enti locali titolari della realizzazione di interventi di edilizia scolastica. 

Ciascun esperto sarà chiamato ad operare all'interno di un ambito regionale. Sono infatti aperte posizioni in ciascuna regione d'Italia.

Oltre a supportare gli enti locali nell'applicazione delle norme tecniche, delle procedure di gara e di attuazione dell'esecuzione dei lavori, gli esperti potranno essere chiamati a garantire un supporto tecnico-amministrativo volto a garantire la piena e corretta implementazione dei dati nella nuova Anagrafe per l'edilizia scolastica.

Avviso e domanda di partecipazione

Requisiti

Si richiede il possesso di una laurea (vecchio ordinamento, laurea triennale e/o specialistica) in architettura o ingegneria ed esperienza professionale rilevante almeno triennale. Completano l'elenco dei requisiti: esperienza professionale, di almeno 2 anni, in materia di gestione di progetti e appalti pubblici, di controllo dei flussi di spesa ed elementi di programmazione delle opere pubbliche, inclusi interventi di edilizia scolastica; specifica conoscenza della normativa vigente in materia di appalti pubblici con particolare riguardo al settore dell'edilizia scolastica.

Completano il profilo: il possesso di ottime conoscenze informatiche, anche con riferimento ad attività di gestione ed alimentazione di database, nonché conoscenza dei sistemi informativi Gis e la disponibilità ad operare presso i territori interessati dal progetto anche con frequenti spostamenti.

In sede di candidatura sarà considerata come criterio preferenziale, l'esperienza pregressa in attività di affiancamento ed accompagnamento ad amministrazioni pubbliche centrali e/o regionali e/o locali anche nei processi per l'ottenimento di finanziamenti e la realizzazione di opere pubbliche in generale e, in particolare, di edilizia scolastica.

Compenso e contratto

La tipologia di rapporto professionale proposta è il contratto di consulenza professionale con partita Iva. La durata del rapporto contrattuale è prevista in circa 50 mesi. Potranno essere ammesse eventuali proroghe, nei limiti della normativa vigente. L'importo massimo lordo previsto per l'espletamento delle attività oggetto dell'avviso è pari a € 150,00 lordi a giornata, oltre Iva se dovuta, per un impegno massimo, per l'intera durata del contratto, pari a 915 giornate per ciascun esperto.

L'attività lavorativa si svolgerà prevalentemente nelle regioni di competenza e/o su Roma, non escludendosi la possibilità di brevi trasferte anche in altri territori beneficiari del progetto. 

«L'impegno previsto - si legge nell'avviso - quantificabile in 4/5 giorni a settimana, anche se non esclusivo, risulta difficilmente compatibile con l'espletamento di altre attività». Inoltre, «si precisa che l'incarico in questione risulta incompatibile con l'assunzione di ulteriori incarichi professionali in favore di Enti pubblici operanti su tutto il territorio nazionale in materia di edilizia scolastica».

Candidature

Le candidature vanno inoltrate attraverso il sito www.eutalia.eu, inviando la domanda di partecipazione, la copia di un documento d'identità, una nota motivazionale, e il curriculum vitae. La nota motivazionale e il curriculum vitae devono essere necessariamente privi di qualsiasi dato sensibile e ogni altro elemento che possa ricondurre all'identità del candidato (per i dettagli si legga l'avviso). 

Tutta la documentazione deve essere inviata entro e non oltre le ore 18.00 del 28 aprile 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA