Debutto andaluso per OMA

Il 13 aprile, secondo quanto riferisce il settimanale La Calle de Cordoba, Rem Koolhaas ha illustrato le modifiche apportate al progetto per il Palacio del Sur, il complesso che costituirà la prima opera dell'Office for Metropolitan Architecture in terra di Spagna. La versione finale dell'ipotesi di "stravolgimento" della penisola di Miraflores, che nel 2001 aveva conquistato i giurati del concorso internazionale di idee per un nuovo centro conferenze, prefigura un edificio di proporzioni notevoli: 350 metri di lunghezza, 25 di larghezza e un'altezza pari a 28 metri. La superficie costruita totale, come riporta Terra.es, dovrebbe aggirarsi intorno ai 74.000 mq, con sei piani e due livelli interrati (di cui il secondo destinato a parcheggio).

Nel Palacio dovrebbero coesistere due componenti funzionali pensate per interagire: da una parte il settore comprendente la galleria commerciale (concentrata al piano terra e al primo livello interrato) insieme all'albergo di lusso da 170 appartamenti; dall'altra, il gruppo dei tre auditorium, due coperti e collegabili tra loro (per complessivi 2100 posti a sedere), più uno all'aperto (da 500 posti). Tra i due nuclei andrebbe a collocarsi una specie di corridoio centrale, lungo quanto l'intero edificio e orientato per inquadrare da entrambi i lati la città di Cordoba.

L'aspetto panoramico del progetto, esaltato anche dalla trasparenza delle pareti vetrate, era molto caratterizzato già nella prima stesura. Rem Koolhaas aveva volontariamente forzato le indicazioni del bando di concorso, proponendo una struttura ruotata di 90 gradi rispetto alle coordinate del sito indicato come area di intervento e inserita quindi come un ponte di collegamento tra la riva est e la riva ovest della penisola di  Miraflores - con conseguente vista privilegiata sul fiume Guadalquivir e sulla Mozquita, la grande moschea di Cordoba.

Al di là delle implicazioni artistico-architettoniche e di alcune modifiche imposte al Plan General de Ordenacion Urbana (PGOU), il "Palazzo del Sud" fornisce anche un esempio di collaborazione tra pubblica amministrazione e privati: infatti, il terreno destinato alla costruzione dal Consiglio Comunale sarà dato in gestione per cinquant'anni al Gruppo Ferrovial, l'impresa che si farà carico degli oltre 80 milioni di euro necessari per la realizzazione dell'opera.   


 

pubblicato in data: