Alle porte del deserto

Costituirà un monumentale punto d'accesso alla nuova capitale del Ras Al Khaimah- l'iniziativa associata al progetto è significativamente denominata "RAK Gateway" - il centro per convegni ed esposizioni ideato dallo studio norvegese Snøhetta: le caratteristiche dell'insediamento sono state illustrate al pubblico (arabianbusiness.com) in occasione dell'Arabian Travel Market 2008, l'evento dedicato al settore del turismo "nel Medio Oriente e nella regione panaraba" che si conclude oggi a Dubai.

L'elemento di maggiore impatto è il grattacielo alto 200 metri, che offrirà una visuale privilegiata sul deserto e sulle alture circostanti, ma la struttura comprende anche una serie di spazi aperti interni, ombreggiati e raccolti, pensati come snodi per i percorsi che collegano le numerose attrezzature inserite nel complesso: tre alberghi, di cui uno a cinque stelle, organizzati intorno a un parco verde; cinque sale espositive in grado di contenere dalle 400 alle 600 persone; un parcheggio multipiano; un centro commerciale distribuito su tre livelli, con sette cinema, vari ristoranti e caffetterie (ameinfo.com).

Il RAK Convention & Exhibition Centre, oltre a essere ispirato nelle forme al profilo delle dune di sabbia e agli altri tratti salienti del territorio, impiega anche una delle eccellenze produttive della regione, la ceramica, per il rivestimento degli edifici. In generale, il centro, il cui costo dovrebbe  raggiungere i 400 milioni di dollari, è stato concepito - come evidenzia sempre AME info - secondo criteri di ecocompatibilità, e in base a uno schema espandibile in futuro.


Filmato e immagini (da snoarc.no

Altra immagine del progetto (dal sito del costruttore, rakeen.com)

pubblicato in data: