Germogli a Singapore

Un grande insediamento residenziale, che sorgerà in una zona percorsa da importanti arterie di traffico e collegata, almeno visivamente, a siti monumentali e naturalistici rilevanti (bdonline.co.uk), come i Giardini Botanici e la riserva MacRitchie: Singapore si appresta ad accogliere il complesso attraverso il quale lo studio di Zaha Hadid ha portato avanti la ricerca "...sulla crescita nel mondo naturale" (worldarchitecturenews.com), progettando un gruppo di edifici alti in base a schemi ispirati alle strutture organiche vegetali.

Ogni grattacielo comprenderà 36 piani, distribuiti lungo 150 metri di altezza e composti da un numero variabile di unità abitative, che sono state delineate come sezioni di una corolla proiettata in verticale. La base delle torri sarà rastremata per ridurre "il piano di calpestìo e consentire" la realizzazione di "una più ampia area all'aperto" destinata a giardini privati.

I circa 80.000 mq del sito su cui si concentrerà l'intervento -  occupati al momento da fabbricati che verranno demoliti a partire dal mese prossimo (bdonline.co.uk) - includeranno  anche  numerosi spazi verdi pubblici, nei settori del terreno sistemati a gradoni "per espandere al massimo la superficie dedicata alle attrezzature... per lo svago".   

Il costo dell'opera, che prevede anche la costruzione di 12 ville (architectsjournal.co.uk), dovrebbe aggirarsi intorno al milione di sterline.

Immagini del progetto (da architectsjournal.co.uk)

pubblicato in data: