Nuova norma sulle uscite antipanico

Pubblicata dall'Ente Nazionale Italiano di Unificazione la nuova edizione della norma UNI EN 1125:2008  "Accessori per serramenti - Dispositivi antipanico per uscite di sicurezza azionati mediante una barra orizzontale per l'utilizzo sulle vie di fuga - Requisiti e metodi di prova".

Scopo principale di tale norma è assicurare a chiunque l'uscita in sicurezza da qualsiasi tipo di locale spingendo semplicemente il dispositivo con la mano o con il corpo.

L'UNI (associazione che svolge attività normativa nei settori industriali, commerciali e del terziario e rappresenta l'Italia a livello mondiale - ISO - ed europeo - CEN - per l'armonizzazione delle norme) specifica con questa norma i requisiti di costruzione, prestazione e verifica dei dispositivi antipanico per uscite di sicurezza (azionati meccanicamente mediante una barra orizzontale a spinta o a contatto) specificatamente progettati per l'utilizzo in una situazione di panico sulle vie di fuga.

I dispositivi per le uscite antipanico devono garantire - in caso di emergenza - l'uscita in sicurezza da luoghi di lavoro, locali di intrattenimento, strutture turistico-alberghiere, impianti sportivi, scuole, ecc.

 

Nella norma in questione viene data massima priorità alla semplicità del meccanismo di apertura delle porte, che deve essere facilmente azionabile

  • da chiunque (giovani, anziani, persone disabili, etc)
  • in qualsiasi condizione (buio, presenza di fumo, etc)

con il minimo sforzo e senza alcuna precedente familiarità con il dispositivo di uscita antipanico.

 

Nel dettaglio, la norma fornisce:

  • i requisiti di progettazione e di prestazione dei dispositivi antipanico per uscite di sicurezza (dimensioni, forme, sporgenze);
  • le informazioni sul prodotto, che devono essere accompagnate da chiare e dettagliate istruzioni d'installazione e manutenzione;
  • le indicazioni relative alle prove alle quali le porte devono essere sottoposte;
  • le procedure e i metodi di prova;
  • le indicazioni sulla marcatura del prodotto e del suo imballaggio e sulla valutazione di conformità.

 

Fonte:

Approfondimenti:

pubblicato in data: