Reggio Emilia: recupero alloggi e affitto convenzionato

Il Comune di Reggio Emilia ha pubblicato il 19 settembre 2008 un bando per assegnare dei contributi ai privati per il recupero di immobili nel centro storico da affittare a canone calmierato per almeno 10 anni a giovani sotto i 35 anni.

Il fondi - derivanti da un finanziamento regionale di 1.118.000 euro - dovrebbero quindi riuscire a favorire al contempo il recupero degli immobili del centro storico e l'offerta di alloggi a canone convenzionato per i giovani, rispondendo alle esigenze abitative con la riqualificazione dell'esistente piuttosto che con la creazione di nuove costruzioni o l'occupazione di nuove aree e spingendo le nuove generazioni a ripopolare un centro città oggi abitato soprattutto da anziani.

Il progetto del comune coinvolge dunque contemporaneamente i giovani in cerca di alloggio e i proprietari immobiliari:

Potranno presentare la domanda per entrare nella graduatoria redatta dal Comune, i lavoratori gli studenti e i single con meno di 35 anni. Avranno inoltre diritto di partecipare al bando i nuclei familiari, costituiti almeno sei mesi prima della consegna della casa, in cui almeno uno dei due componenti non superi la stessa soglia d'età.

Chi verrà inserito nell'elenco riceverà delle offerte da parte di proprietari, che potrà accettare o meno. In questo secondo caso, resterà comunque in graduatoria e manterrà il diritto di ricevere proposte da altri possibili locatori.

Il bando è aperto sia ai cittadini residenti sia a coloro che hanno un'attività lavorativa o di studio prevalente a Reggio Emilia.

I proprietari di alloggi del centro storico potranno accedere ai finanziamenti per gli interventi di recupero e manutenzione se si impegneranno a firmare una convenzione con il comune per affittarli a canone calmierato per almeno 10 anni.

Avranno la possibilità di ottenere il finanziamento del 30% delle spese sostenute per i lavori, sino ad un massimo di 400 euro/mq e potranno eventualmente scegliere l'inquilino tra coloro che figureranno nella lista dei giovani beneficiari.

Usufruiranno del contributo tutti coloro che vi rientreranno in posizione utile, fino al raggiungimento dell'importo totale del finanziamento, tra i soggetti privati, comprese imprese di costruzione, cooperative di abitanti ed enti privati proprietari degli alloggi che presenteranno domanda entro il 3 novembre 2008.

Fonte:

 

Approfondimenti:

pubblicato in data: