Contributo creativo

Si è conclusa giovedì scorso, 25 settembre, la prima edizione del premio organizzato dall'Università del Kentucky e finanziato dalla Curry Stone Foundation con 100.000 dollari, riservati al "singolo o al gruppo che, in risposta alla specifica esigenza di acqua potabile, aria pulita, cibo non contaminato, riparo, benessere della comunità e pace" (currystone.org) abbia concretizzato un progetto in grado di produrre un "cambiamento positivo": tra i cinque finalisti, selezionati a fine agosto, ha prevalso lo studio di Mpahlwa e Morojele, con uno schema di alloggi a basso costo (circa 7000 dollari l'uno), ricavati dall'assemblaggio di sacchi riempiti con sabbia, all'interno di una struttura di travi in legno e acciaio.

Entro l'anno (bustler.net), dieci di queste abitazioni - energeticamente efficienti e realizzabili tramite una tecnologia costruttiva che non richiede conoscenze specialistiche - verranno completate in un'area del Sudafrica in cui MMA Archietcts porta avanti, lavorando senza compenso, una serie di iniziative per migliorare le condizioni di vita dei più poveri. Luyanda Mpahlwa ha dichiarato che "si aspetta di usare parte del denaro [associato al premio], oltre che per continuare questo tipo di attività, anche per espandere un programma di formazione per architetti" (kentucky.com) da lui avviato nel suo Paese.

Una somma di denaro, pari a 10.000 dollari, è stata assegnata anche agli altri quattro in lizza, le cui proposte spaziano dal design all'ingegneria (bustler.net): Shawn Frayne ha inventato "Windbelt", "il primo sistema eolico al mondo non basato su turbine", che consente di ottenere elettricità a costi bassissimi; Wes Janz è specializzato nel riuso di rottami e materiali provenienti da discariche o demolizioni; Marjetica Potrc si è distinta per soluzioni come la toilet "a secco" , che non richiede acqua corrente, o per i meccanismi di recupero dell'acqua piovana, concepiti per popolazioni indigenti; Antonio Scarponi ha realizzato nel 2007 il "Dreaming Wall", un'insatallazione digitale che ha trasformato una piazza di Milano in forum interattivo.

Immagini (da popularmechanics.com)

Dreaming Wall, Antonio Scarponi (da conceptualdevices.com) - per approfondimenti

Strategie costruttive, Marjetica Potrc (da potrc.org)

One Small Project, Wes Janz (da onesmallproject.com)

Windbelt, Shawn Frayne (filmato da popularmechanics.com)

One Small Project, Wes Janz (da onesmallproject.com)

Sito ufficiale del Curry Stone Design Prize

pubblicato in data: