Seoul Design Olympiad 2008

Risultato concorso

Terzo posto al Seoul Design Olympiad 2008 per i giovani architetti Gianluca Littardi (SUSHI office),Yeol Park (TYPStudio), Angelo Tomaiuol (SPAZIOaMENO), nella sezione "Earth".

notizie di architettura

Medaglia di bronzo al Seoul Design Olympiad 2008 ai giovani architetti Gianluca Littardi (SUSHI office), Yeol Park (TYPStudio), Angelo Tomaiuolo (SPAZIOaMENO), per la sezione "Earth" Architettura e paesaggio (Earth as a materialistic base of human life: architecture, landscape, space).

Seoul Design Olympiad 2008 è un concorso internazionale lanciato dalla amministrazione dell'area metropolitana di Seoul con lo scopo di raccogliere idee e proposte per una nuova immagine urbana, in occasione della designazione di Seoul a capitale mondiale del design 2010.

La competizione ha scelto come tema "Design is Air", in relazione a l'ubiquità tecnologica e la sostenibilità ambientale nel futuro della città, tutto ciò seguendo il motto: "Seoul, a Clean and Attractive Global City".

Il progetto premiato, partendo dalla convinzione che il fiume Han sia uno degli elementi paesaggistici naturali caratterizzanti Seoul, propone una struttura pensata come un'isola galleggiante sul fiume Han, di volta in volta ormeggiata in diversi punti del fiume e raggiungibile dalla riva tramite una lunga passerella od approdandoci con piccole imbarcazioni.

Il gigantesco fiume Han rappresenta un'oasi naturale all'interno di Seoul, un luogo di svago e relax, un'incursione di natura incontaminata all'interno della metropoli. II progetto vuole inventare un modo nuovo di vivere il fiume e di fruire della sua naturalità senza urbanizzare lo stesso.

La geometria della struttura si presenta come la fossilizzazione di una forma organica, e questo insieme al suo essere isola galleggiante, al suo carattere di architettura effimera e all'inserimento nel ambito naturalistico del fiume ne conferisce il senso fiabesco.

Il progetto si presenta come uno spazio pubblico flessibile per varie funzioni e programmi come concerti mostre. Sotto la struttura aperta sono pensati solo un minimo di servizi: giardini, bar, ristorante, una piscina scoperta, ed una terrazza panoramica.

La struttura aperta crea un'atmosfera dinamica di luci ed ombre dove la gente può rilassarsi e divertirsi a contatto con fiume.

La notte l'isola diventa icona della città di Seoul grazie al gioco di illuminazione.

- Video: http://it.youtube.com/watch?v=guSIYaRFjF8

- Concorso: http://sdo.seoul.go.kr/eng/

 


I progettisti

Gianluca Littardi Si laurea in architettura nel 2003 presso l'Università degli studi di Genova con la quale poi collabora in occasione del International laboratory for enviromental project a Cagliari. Nel 2003 vince il primo premio per la sezione architettura di pietra all' International Workshop "Utopie Topografiche" a Milazzo. Ha collaborato con la studio Massimiliano Fuksas a Parigi ed a Roma. Nel 2008 nasce lo studio SUS&HI office.

Yeol Park Si laurea in architettura ingegneria alla Kwangwoon University a Seoul ed in architettura all'Università degli Studi di Genova. Ha svolto attività didattica all'Università Kwangwoon come professore associato ed ha collaborato con diversi studi di architettura: Space Group a Seoul, e presso lo studio Massimiliano fuksas a Roma. Attualmente sta seguendo il corso di Dottorato di Ricerca in Università degli Studi di Roma La Sapienza. Nel 2008 fonda TYPStudio.

Angelo Tomaiuolo  Si laurea in architettura con votazione 110 e lode presso l'Università degli Studi di Firenze nel 2001. Nel 2004 collabora a Milano con lo studio Matteo Thun & Partners e nel 2006 a Roma con lo studio Massimiliano Fuksas. Nel 2007 fonda lo studio di progettazione SPAZIOaMENO, dedicandosi alla ricerca e allo sviluppo dei nuovi linguaggi architettonici e del design, nel segno della sostenibilità e dell'innovazione tecnologica.

pubblicato in data: