340 per Mies

Sono state rese note lo scorso 19 dicembre le 340 opere che si contendono il premio patrocinato dalla Commissione Europea e dalla Fondazione Mies van der Rohe di Barcellona: lo European Union Prize for Contemporary Architecture, ovvero il Mies van der Rohe Award, conferirà 60.000 euro - oltre alla scultura che consiste in una riproduzione del Padiglione tedesco ideato dal Maestro per l'Esposizione Internazionale del 1929 - a uno dei progetti selezionati.

Non sono previste "categorie" specifiche per le strutture prese in considerazione, che offrono un'ampia gamma di tipologie e dimensioni, e sono accomunate solo dall'essere state realizzate negli ultimi due anni e dall'avere "contribuito alla costruzione della città Europea" (miesarch.com).

Istituito nel 1987, il riconoscimento ha assunto cadenza biennale a partire dal 1988, con l'etichetta di "Mies van der Rohe Award for European Architecture", e dal 2001 è diventato il premio ufficiale di architettura dell'Unione Europea.

A partire da febbraio inizieranno i lavori della giuria, che definirà una rosa di cinque nomi entro la primavera: ad aprile, infatti, presso il Padiglione Mies van der Rohe di Barcellona si svolgeranno le conferenze degli autori finalisti, mentre i giurati avvieranno i sopralluoghi sui siti delle opere da valutare. Il Premio assegna anche una Menzione Speciale al "lavoro di giovani professionisti all'inizio della loro carriera" (miesarch.com).   


Elenco candidati allo European Union Prize for Contemporary Architecture 2009 - Mies van der Rohe Award  (da miesarch.com)

pubblicato in data: