Fronteggiare il terremoto è possibile

progetto "Tavola Vibrante"

Presentato il progetto "Tavola Vibrante", studio della Facoltà di Ingegneria Civile dell'Università di Modena e Reggio Emilia per la rilevazione dell'impatto sismico e delle azioni dinamiche su strutture e infrastrutture civili.

Vari sono stati nel tempo i tentativi di stabilire e adottare misure di contenimento del rischio sismico, tentativi che però non hanno mai portato alla formulazione di criteri di costruzione certi a garanzia della sicurezza dell'uomo e delle realtà che lo circondano. La volontà di trovare soluzioni che fondino la propria efficacia sulla sperimentazione è ciò che ha guidato la progettazione del simulatore di eventi sismici, una macchina vibrante che ha preso vita nella Facoltà di Ingegneria Civile dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

Una Tavola Vibrante è un dispositivo di ampio e versatile utilizzo che consente di sottoporre i manufatti che vengano posti sulla Tavola a dei cicli di vibrazione, opportunamente programmati. In virtù delle elevate capacità portanti della Tavola, sarà possibile, per la prima volta, riprodurre una qualsivoglia time-history, con un certo contenuto di frequenze, su una struttura (intelaiata o a pannelli portanti) realizzata in scala reale, includendo nel modello anche il terreno di fondazione.

La disponibilità di una Tavola Vibrante adeguata consentirebbe di colmare il deficit di conoscenza attuale e di pervenire a modelli affidabili di comportamento, tramite i quali progettare, con la necessaria sicurezza, le strutture e le infrastrutture civili.

Sintesi del Progetto TAVOLA VIBRANTE - formato pdf

pubblicato in data: