30 milioni di euro per la messa in sicurezza di edifici scolastici


L’art. 1 comma 626 della Legge finanziaria 2007 stabilisce che l’INAIL Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro , in via sperimentale per il triennio 2007-2009, d’intesa con il Ministero della Pubblica Istruzione e con gli Enti locali competenti, finanzi progetti che si prefiggano di migliorare le condizioni degli istituti scolastici sotto il profilo della normativa sulla sicurezza ed igiene dei luoghi di lavoro o per abbattere le barriere architettoniche.

Destinatari del finanziamento sono gli Enti locali proprietari degli edifici scolastici pubblici, sede di istituti pubblici di istruzione secondaria di primo grado e superiore (con esclusione di ogni altra fattispecie).

L’entità delle risorse destinata al finanziamento é di 30 milioni di euro,

Per ciascuna unità scolastica:
· l’entità massima ammonta ad € 350.000 IVA inclusa;

· l’entità minima ammonta ad € 100.000 IVA inclusa, ridotta ad € 30.000, IVA inclusa, in caso di solo abbattimento delle barriere architettoniche.

Sono incluse negli importi predetti anche le spese tecniche per la progettazione, direzione e contabilità dei lavori, coordinamento della sicurezza e collaudo.

I fondi sono ripartiti tra le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, sulla base di una media ponderata determinata a fronte del numero delle sedi scolastiche, degli alunni e del personale scolastico, di quello in situazione di handicap, nonché del numero di infortuni scolastici riconosciuti dall’INAIL sul territorio interessato.

Gli Enti locali interessati dovranno presentare, a pena di esclusione, la domanda per l’ammissione al finanziamento, corredata della relativa documentazione, direttamente alle Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano, di rispettiva competenza territoriale.

La domanda dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro il 5 marzo 2008 (90 giorni dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale n. 143 del 7 dicembre 2007) (G.U.R.I.).


Gli indirizzi degli Uffici Ente Regione/Province autonome, ai quali inviare le domande, sono riportati nell’Allegato 1 del disciplinare tecnico.

Il finanziamento é erogato in conto capitale direttamente all’Ente locale proprietario dell’edificio scolastico che sarà Stazione appaltante dei lavori.

Il finanziamento sarà erogato per stati di avanzamento dell’opera, come meglio specificato al punto 13 del disciplinare tecnico.

Il Bando e il disciplinare tecnico con i relativi allegati sono disponibili sul sito: www.inail.it "Inail comunica-bandi di gara"
Per ogni informazione si potrà contattare il Contact- Center Tel. n. 803164


Disciplinare tecnico
Vedi (in formato .PDF)

Moduli A – B – C – D
Vedi (in formato .PDF)

pubblicato in data:

edifici scolastici enti locali INAIL progettare e costruire