Bolzano – prestazione energetica nell’edilizia

pubblicato il:

È stata approvata dalla Provincia Automa di Bolzano la deliberazione n. 939 che ha come oggetto l’attuazione della direttiva 2010/31/UE del Parlamento Europeo (19 maggio 2010) sulla prestazione energetica nell’edilizia.

L’Unione Europea promuove l’incremento di edifici ad alta efficienza e un aspetto molto importante contenuto in questo documento è l’aumento di quota delle energie rinnovabili per gli impianti di riscaldamento, di raffrescamento e di produzione di acqua calda sanitaria.

 

In sintesi le novità della deliberazione:

  • I termini tecnici vengono definiti in modo esaustivo e chiaro.
  • A partire dal 1° gennaio 2015 gli edifici di nuova costruzione devono raggiungere un rendimento energetico pari o superiore alla Classe CasaClima A.
  • Il fabbisogno totale di energia primaria deve essere coperto per almeno di 40% da energie rinnovabili. Dal 1° gennaio 2017 questa percentuale dovrà essere almeno del 50%.
  • In caso di sostituzione o rinnovamento degli impianti deve essere coperto il fabbisogno totale di energia primaria per almeno il 25% da energie rinnovabili. Dal 1° gennaio 2017 questa percentuale dovrà almeno del 30%.
  • Gli interventi devono garantire un livello ottimale rispetto ai costi.
  • La metodologia di calcolo del rendimento energetico dell’involucro edilizio e della prestazione energetica degli edifici viene chiaramente descritta con i relativi algoritmi di calcolo.
  • Vengono chiariti i criteri e la procedura di certificazione energetica degli edifici.

 

Deliberazione della Giunta Provinciale 25 giugno 2012 n. 939
Prestazione energetica nell’edilizia – Attuazione della direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010 sulla prestazione energetica nell’edilizia

 

progettare e costruire